ASL Napoli1 Centro, tre concorsi ad horas per assumere 80 tra anestesisti e dirigenti medici

La scadenza è fissata al 9 novembre. Il Direttore Generale Verdoliva: «Spero in un’adesione forte per sostenere lo sforzo che stiamo portando avanti»

Tre concorsi banditi ad horas con scadenza 9 novembre. È questa la risposta immediata dell’ASL Napoli1 Centro che punta a rinforzare - ancora una volta - la prima linea nella guerra al Covid-19.

Per questo, già ieri (2 novembre 2020) sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Campania i tre concorsi.

Nell’ordine: assunzione a tempo determinato per sei mesi, eventualmente rinnovabili, di 40 Dirigenti Medici di Anestesia e Rianimazione, 20 Dirigenti Medici di Direzione Medica di Presidio Ospedaliero e 20 Dirigenti Medici di Medicina Interna.

Sono dunque 80 le unità di personale che la direzione generale dell’ASL Napoli 1 Centro punta ad immettere nel più breve tempo possibile in servizio per dare ossigeno ad un sistema messo fortemente sotto stress dall’aumento dei contagi ormai registrato in tutte le regioni d’Italia.

È bene sottolineare che alle procedure di concorso possono partecipare anche i giovani medici che non hanno ancora conseguito la specializzazione, purché si specializzino entro il 30 novembre 2020.

«Spero che questi bandi non vadano deserti - dice il direttore generale Ciro Verdoliva - e che ancora una volta da parte dei più giovani ci sia una risposta di grande responsabilità. Stiamo facendo tutto ciò che possiamo per non lasciare nulla di intentato e infoltire le fila del nostro personale che sta sopportando un peso enorme per fronteggiare la crisi, uno sforzo che merita il rispetto di tutti e per il quale non posso che ringraziare la grande squadra dell’ASL Napoli 1 Centro. Speriamo, con queste procedure di concorso, di poter immettere presto forze fresche che possano in parte alleggerire il carico».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

Torna su
NapoliToday è in caricamento