rotate-mobile
Animali Corso Giuseppe Garibaldi

"Chiudete quel negozio di animali": dopo la denuncia di Striscia, ora una manifestazione

Innumerevoli le denunce di animali venduti malati e detenuti in condizioni disumane. L'animalista Enrico Rizzi annuncia una protesta, programmata sabato 13 novembre alle ore 16.30, perché gli venga definitivamente revocata la licenza

È il protagonista di una serie di servizi di Striscia la Notizia, che di tanto in tanto torna sul posto a verificare le cose siano cambiate o meno. Il negozio di animali di Corso Garibaldi, però, resta lì nonostante le innumerevoli denunce della trasmissione di Antonio Ricci e di animalisti.

Adesso l'influencer animalista Enrico Rizzi annuncia una manifestazione, programmata sabato 13 novembre alle ore 16.30 all'esterno dell'esercizio commerciale, perché gli venga definitivamente revocata la licenza. Rizzi parla di "animali venduti illegalmente nel peggiore dei modi, malati, detenuti in condizioni disumane nel pieno spregio delle più elementari norme".

"Faccio un appello al sindaco di Napoli affinché ripristini la legalità nel suo territorio - conclude l'animalista - Se questo signore nonostante innumerevoli denunce e sequestri continua a violare la legge, è arrivato il momento di dare un segnale di legalità ai propri cittadini che amano gli animali e vogliono vederli rispettati: revochi immediatamente la licenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Chiudete quel negozio di animali": dopo la denuncia di Striscia, ora una manifestazione

NapoliToday è in caricamento