rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Animali

Capodanno: è strage di cani e gatti

Secondo le prime stime oltre 400 i pelosi morti d'infarto a causa dei fuochi. Tanti anche quelli fuggiti per paura e smarriti

Nella notte di Capodanno oltre 400 tra cani e gatti sono morti di crepacuore, per la paura dei "botti". I dati sono stati diffusi dall'Aidaa - Associazione Italiana per la Difesa di Animali ed Ambiente e riguardano i pelosi che vivono in famiglia, dunque non i randagi.

Centinaia anche i quattrozampe domestici fuggiti per paura che si sono persi e di cui non si conosce il destino, come riporta l'agenzia di stampa Adnkronos.

Il dato, ancora provvisorio, è in ogni caso per l'Aidaa peggiore di quello dello scorso anno.

Quattro le regioni con il maggior numero di cani e gatti domestici morti nella notte di San Silvestro: in cima alla macabra classifica Calabria e Sicilia. A seguire la Lombardia e quindi la Campania.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno: è strage di cani e gatti

NapoliToday è in caricamento