Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Discarica abusiva rimossa: "Anche i cittadini devono fare la propria parte"

L'intervento di ASIA questa mattina

 

Questa mattina gli uomini dell'ASIA, diretti dall'ingegner Giovanni Avolio, sono intervenuti per rimuovere parzialmente la discarica abusiva che era sorta in via Casoria (zona ex Ippodromo) nel quartiere di San Pietro a Patierno. La rimozione dei rifiuti, promossa anche dal consigliere della VII Municipalità Giuseppe Pistone, è stata realizzata solo in parte: è necessario un secondo intervento per rimuovere alcuni rifiuti industriali (soprattutto materiali usati come isolanti) sversati nel terreno adiacente alla strada.

"L'amministrazione comunale ha abbandonato le periferie e quella municipale è totalmente assente dal territorio", ha tuonato Pistone che ha anche sottolineato le difficoltà ad intervenire, per la carenza di personale, della Polizia Municipale e, in particolare, per quella Ambientale. "Questa mattina sarà fatta un'altra bonifica nei pressi del cimitero di Secondigliano - ha continuato - Lavoriamo per ridare dignità al territorio, ma anche i cittadini devono darci una mano per non far nascere discariche abusive".

Tra le soluzioni proposte, per togliere i rifiuti dalle strade e combattere i "furbetti del sacchetto", c'è quella di rimuovere le campane del quartiere, promuovendo sempre di più il "porta a porta". Dando per buona questa iniziativa, la situazione diventa più complicata quando gli sversamenti riguardano rifiuti industriali. "In passato abbiamo chiesto di installare telecamere di videosorveglianza - ha spiegato ancora Pistone - In parte sono state installate, ma poi siamo stati fermati dall'amministrazione municipale e ancora non capiamo il perché".

Tornando, invece, a quello che possono fare i cittadini c'è la necessità continua di educarli per salvaguardare il territorio: "Stiamo organizzando diverse iniziative nelle scuole. Faremo il Carnevale con i bambini ai quali sarà spiegato come fare la differenziata e perché, ad esempio, non si buttano le carte a terra. Bisogna avere più senso civico per il nostro territorio".

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento