storia di napoli

  • Chiesa dei santi Cosma e Damiano, spostata per fare spazio a corso Garibaldi

  • Paolo Emilio Imbriani, colui che trasformò via Toledo in via Roma

  • Palazzo Gravina, costruito sul terreno delle monache di Santa Chiara

  • Mostra d’Oltremare, nata come base di lancio della politica coloniale del regime

  • Museo Archeologico Nazionale, un altro primato firmato Borbone

  • Francesco De Sanctis, il grande letterato napoletano d’adozione

  • San Giorgio dei Genovesi, da chiesa a cappella universitaria

  • Vincenzo Bellini: per raggiungere Napoli sfidò un naufragio

  • La Galleria Principe, rimasta senza un “braccio”

  • San Domenico Maggiore, dove insegnò San Tommaso d’Aquino

  • Palazzo Acquaviva Coppola, l’edificio dalle tre facciate

  • “L’occhio clinico” di Cardarelli, vissuto in via Costantinopoli

  • Santa Maria delle Grazie a Mondragone, al servizio delle vedove nobili

  • A via Tribunali il portale più antico di Napoli

  • Santa Maria del Parto, la chiesa fatta costruire dal Sannazaro

  • Galleria della Vittoria, l’opera urbana più imponente d’Europa

  • Chiesa di Piedigrotta, scenario di una festa antichissima

  • Porta Capuana, cuore del “quartiere latino”

  • Corradino l'ultimo degli Svevi, tra storia e leggenda

  • Piazza Amedeo, al centro del Rione intitolato al Principe di Savoia

  • Palazzo Roccella, salvato dalla speculazione edilizia

  • Palazzo Carafa, nato nel Quattrocento come museo

  • Accademia di Belle Arti, quella napoletana ha il più ricco patrimonio museale d'Italia

  • Santa Caterina a Formiello: si chiama così per la vicinanza al “Formale reale”

  • BBC: "Napoli, la città che ha troppa storia da gestire"