Caos calcio, calano i valori di mercato degli azzurri: in fumo 120 milioni

Le stime del sito Transfermarkt mostrano in modo ancora più chiaro il difficile momento che sta attraversando il mondo del calcio

Il calcio è in un momento assolutamente inedito e complesso, visto lo stop forzato a causa dell'emergenza sanitaria in tutto il mondo. E Transfermarkt, sito che raccoglie le valutazioni di club e calciatori, ha deciso di abbassare tutti i valori del suo database. Un'evidenza in più di quanto sta succedendo.

I calciatori valgono praticamente tutti meno, con crolli veri e propri come ad esempio quello di Paulo Dybala (-18 mln). Paga dazio anche il Napoli, naturalmente. Se la Juventus è la più colpita della Serie A (meno 140,8 milioni, -18,6% generale), seguita dall'Inter (minus di 132 milioni, -19,3%), la terza piazza è proprio del Napoli (-120 milioni) con un calo del 19,7% del valore della sua rosa.

Pesanti i cali per i top player del club: Koulibaly è sceso di 14 milioni (56), Insigne di 12 (48), Fabian Ruiz di 12 (48), Allan di 8 (32 mln, quando un anno fa ne valeva 60).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In generale il mondo del calcio secondo Transfermarkt ha perso 9 miliardi, con la Serie A giù di oltre 1 miliardo totale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

  • Chiude la Gelateria "La Scimmia" di piazza Carità: era aperta dal 1933

Torna su
NapoliToday è in caricamento