Grassani (legale Ssc Napoli): "Un sacrificio dei calciatori consentirebbe ai club di limitare i danni"

Il legale della società partenopea ha parlato del possibile taglio degli stipendi dei calciatori in questo periodo di stop per l'emergenza Coronavirus

L'avvocato Mattia Grassani, legale della Ssc Napoli, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli della possibile sospensione degli stipendi dei calciatori in questo periodo di stop del calcio per l'emergenza Coronavirus: "Sospensione stipendi calciatori? In ambito sportivo questo istituto non è codificato, quindi stiamo esplorando un terreno che è completamente vergine nell'ambito del rapporto di lavoro sportivo. Ci sono, però, illustri precedenti in altri contesti lavorativi, non molto distanti da quello sportivo come ad esempio lo spettacolo, dove in buona sostanza se l'impresario scrittura un attore o un cantante per una rappresentazione teatrale e poi questa non va in scena per una causa di forza maggiore, a quel punto l'attore, il cantante, non può rivendicare quello che è il suo compenso contrattuale ed il datore è sollevato dall'onere retributivo. Questo è il principio generale. Nell'ambito sportivo il contratto è di lavoro subordinato a tempo determinato. In tal caso si tratta di applicare il principio precedente ad un rapporto di lavoro che non è 'ad hoc' per la singola prestazione".

"In questo caso, visto che per un periodo la società non ha potuto usufruire del dipendente per allenamenti, partite o altro, si può pensare ad una sospensione o ad una sensibile riduzione del compenso dell'atleta per questo periodo. Quando l'atleta si ripresenterà agli ordini della società, avrà comunque un patrimonio che si sarà decrementato sensibilmente, visto che le condizioni fisiche non saranno quelle di prima dello stop, pur allenandosi da casa. La società, in questo caso, registrerebbe un doppio danno. Si tratta di comprendere l'assoluta eccezionalità di quanto sta accadendo a livello mondiale. Un sacrificio anche da parte dei calciatori consentirebbe ai club di limitare i danni enormi che stanno subendo e di poter ripartire con qualche certezza in più", ha proseguito Grassani.

"De Laurentiis lo sento spesso. E' un presidente molto attento, che ha idee sicuramente già in grado di fronteggiare quanto sta accadendo. E' ovvio che le ricadute e l'impatto negativo c'è anche per la Ssc Napoli, ma sento De Laurentiis determinato e battagliero sia per questo campionato che per il prossimo", ha concluso il legale del club partenopeo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1103 casi in Campania: l'aggiornamento della Protezione civile

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

Torna su
NapoliToday è in caricamento