Attentato Nuova Zelanda, Koulibaly: "Prego per le famiglie della comunità islamica"

Strage in due moschee a Christchurch, in Nuova Zelanda, con 49 morti

Strage Nuova Zelanda (Foto Ansa)

"Solidarietà e preghiera per le famiglie della comunità musulmana in Nuova Zelanda, no terrorism, love islam". È il messaggio pubblicato dal difensore del Napoli Koulibaly, per commemorare le vittime degli attacchi terroristici, che si sono verificati oggi in due moschee a Christchurch, in Nuova Zelanda, che hanno causato la morte di 49 persone.

Terrorismo

La premier Ardern parla di "uno dei giorni più bui" per il Paese, che oggi piange le vittime di una violenza estrema e senza precedenti. Colpiti molti migranti e rifugiati. Decine di feriti sono ricoverati negli ospedali della zona. Il bilancio potrebbe aggravarsi ancora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Droga e bombe nascoste nel magazzino: arrestato 26enne napoletano

  • "Non voglio andare al Loreto Mare, portatemi al Cardarelli": paziente prende a testate l'autista del 118

Torna su
NapoliToday è in caricamento