Insigne e la delusione di Roma: "Ancelotti ci ha parlato, può aiutarci a ritrovare serenità"

Le parole del capitano del Napoli dopo la sconfitta all'Olimpico con i giallorossi

Il capitano del Napoli Lorenzo Insigne è apparso particolarmente deluso ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta maturata dagli azzurri, per 2-1, all'Olimpico contro la Roma.

"Oggi ci è mancata la cattiveria di mercoledì contro l'Atalanta – ha spiegato – Siamo dispiaciuti, potevamo fare di più. Bisogna stare sereni e guardare avanti. Abbiamo ora una gara importante, che può significare tanto per la Champions League". Il riferimento è al match di martedì prossimo contro il Salisburgo in casa. "Dobbiamo recuperare energie e pensare da subito alla prossima sfida", dice il capitano.

Napoli in picchiata: perde 2-1 a Roma

Gli azzurri sono consapevoli che le cose non stanno andando come dovrebbero. "È un periodo un po' così, ma dobbiamo stare sereni. Quello che è successo mercoledì non ci ha aiutato, ma dobbiamo ripartire perché il campionato è lungo".

La sensazione, anche dalle parole dell'attaccante, è che la gara con l'Atalanta abbia tolto serenità al gruppo. "Andare in campo oggi dopo quello che è successo mercoledì non era facile: oggi il responsabile del Var ha giustamente chiamato l'arbitro in occasione del primo rigore concesso alla Roma. Non lo contesto ma l'occasione di quello non fischiato a Llorente era simile. Il Var deve esserci per tutti e deve essere sempre uguale"

"Il fattore psicologico è importante – ha chiosato il capitano del Napoli – Ripeto, bisogna stare tranquilli. Ancelotti ci ha parlato oggi, lui ci può aiutare tanto a stare sereni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento