Napoli-Parma, le parole dei protagonisti

All'interno le dichiarazioni di Mazzarri, Bigon, Cavani, Cribari e Lucarelli

Le dichiarazioni dei protagonisti di Napoli-Parma:

Mazzarri: "Sono orgoglioso di questo gruppo. Ero consapevole del fatto che i nuovi ci avrebbero messo un po' per entrare negli schemi. Siamo felici così. Siamo stati bravi a far spendere poco alla società. La rosa numericamente è adeguata, ma è sicuramente migliorabile dal punto di vista della qualità. Entrerò nello specifico del mercato quando sarà il momento, ora è presto; il mio mestiere, in ogni caso, è semplicemente quello di allenare la squadra che mi viene messa a disposizione. Cavani è l'attaccante che incarna al meglio il gioco moderno. Oggi ha salvato sull'1-0 un possibile gol del Parma nella nostra area di rigore. L'Europa League ci sta facendo crescere. Abbiamo perso qualche punto in campionato, ma stiamo facendo più di quanto mi aspettavo. Ora, però, penso solo al Cagliari".

Cavani: "Sono contento per i due gol, ma soprattutto perchè abbiamo fatto un'ottima partita. Abbiamo regalato una bella gioia alla nostra gente e a noi stessi dopo la sconfitta di Liverpool. Con questi tre punti ci mettiamo in una buona posizione in classifica. Ora ci godiamo questa vittoria e pensiamo già alla prossima partita. Voglio fare più gol possibili, ma soprattutto aiutare la squadra".

Bigon: "Vittoria importante. Siamo riusciti a recuperare la concentrazione nonostante la stanchezza dopo Liverpool. Abbiamo un gruppo straordinario, impreziosito dal capocannoniere del campionato. E' difficile dire dove potremo arrivare. Intanto vogliamo rimanere in Europa. Al mercato penseremo a tempo debito, ora è ancora presto".

Cribari: "Era importante vincere con tanti giocatori che di solito giocano poco. Sono molto contento della mia prestazione. Ero partito un po' male nelle mie due prime partite. Sentivo questa partita perchè sapevo che dovevo far bene per conquistare un po' di fiducia da parte della gente. E' presto per porci obiettivi. Pensiamo solo a vincere la prossima partita".

Lucarelli: "Giochiamo meglio quando troviamo avversari che ci attaccano, essendo noi molto forti nelle ripartenze. Spero di tornare presto in campo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Coronavirus, un malore dopo la maratona: test per due lombardi. Negativo uno stabiese

Torna su
NapoliToday è in caricamento