Napoli-Inter, Gattuso: "E' la mia migliore partita. Per noi ora non è facile giocare in casa"

Il tecnico deluso dopo la sconfitta casalinga. "Sappiamo giocare a calcio ma dobbiamo annusare il pericolo, essere più attenti. Bisogna lavorare, i ragazzi sono preoccupati"

Gattuso (foto Ansa)

Queste le interviste rilasciate al termine della sconfitta subita dal Napoli, al San Paolo, contro l'Inter. 

Il Napoli crolla ancora in casa

Gattuso: "Non ci siamo fatti mancare nulla, ma penso che oggi sia stata la mia migliore partita. Commettiamo tanti errori ma siamo vivi, sappiamo giocare a calcio. Non riusciamo a dare continuità ma bisogna proseguire lungo questa strada. Di Lorenzo ha fatto una buona partita, errore a parte. Dobbiamo crescere quando partiamo dal basso, essere più puliti e giocare da squadra. Ci siamo fatti infinocchiare troppe volte, dobbiamo muoverci meglio. Tre gol ce li siamo fatti da soli. Ora non è facile giocare al San Paolo, i ragazzi sono preoccupati. Stiamo vivendo un periodo brutto, dobbiamo imparare ad annusare il pericolo, essere più avvelenati. Lobotka? Il problema non è solo il vertice basso, ne cerchiamo uno ma ora penso ad altro". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento