ANTEPRIMA - Mertens, la moglie: "Niente Cina o Arabia per Dries. Lì non saremmo felici"

La dolce metà dell'attaccante del Napoli allontana le voci di mercato sul futuro del marito

Mertens (foto Ansa)

Dries Mertens è sempre più vicino alla permanenza a Napoli anche nella prossima stagione. Questo è quello che si può evincere dalle parole della moglie Kat Kerkhofs, che ha rilasciato una lunga intervista a Humo. La dolce metà dell'attaccante azzurro ha allontanato le ricche sirene provenienti dalla Cina e dall'Arabia Saudita.

"Rimarrà un punto di discussione per un po', anche perchè a fine carriera alcuni di quei club cominciano a muoversi. Capisco possa essere allettante. Dries dice: 'Uno o due anni di sacrifici e poi i nostri nipoti saranno al sicuro'. Io gli rispondo: 'E poi? Quei nipotini dovranno lavorare, giusto?'. Siamo persone che hanno bisogno di vivere la nostra vita sociale, sole, terrazze. Non riesco ad immaginare che saremmo felici in Cina. E poi un anno è lungo. Può anche distruggere molto. Mai dire mai e non ho nulla contro le persone che optano per quel tipo di avventura, ma per ora ho avuto la meglio nelle discussioni. In Arabia Saudita, poi, avrei problemi a causa di alcune obiezioni etiche. Questo comunque non è un invito ai club ad offrire più denaro!", ha dichiarato Kat nel corso della lunga chiacchierata.

Potrebbe interessarti

  • Formiche: tutti i rimedi per allontanarle di casa

  • Il miglior bartender d'Italia è Salvatore Scamardella

  • Sai quali sono gli alimenti da non congelare a casa?

  • Per gli atleti delle Universiadi un soggiorno da sogno sulla MSC Lirica

I più letti della settimana

  • Morta sull'Asse mediano: la vittima è Imma Papa

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 24 al 28 giugno: Diego si mette nei guai

  • Muore noto commerciante: il cordoglio sui social

  • Tragico incidente sull'Asse Mediano: morta una donna

  • Un napoletano conquista All Together Now: Rega vince con Pino Daniele e De Crescenzo

  • E' morta Loredana Simioli, raccontò il cancro con grande coraggio

Torna su
NapoliToday è in caricamento