ANTEPRIMA - Lozano, parla il padre: "Sta attraversando un processo complicato"

Il genitore dell'attaccante del Napoli sul momento del figlio in azzurro

Lozano (foto Ansa)

"Sono stato con Hirving durante le feste. Era contento. Sta attraversando un processo un po' complicato. Non deve disperare, attraverso il lavoro, il sacrificio e l'applicazione, si adatterà presto e mostrerà il suo calcio". Così Jesus Lozano, padre dell'attaccante del Napoli Hirving, ha parlato del momento del figlio in azzurro a El Universal Deportes.

"Come famiglia stiamo soffrendo un po'. E' difficile da padre vederlo in un momento un po' complicato. Ne abbiamo parlato. E' un processo che deve superare con il lavoro", ha aggiunto Jesus Lozano.

Il padre del "Chucky" ha parlato anche del cambio in panchina tra Ancelotti e Gattuso e delle critiche che Hirving sta ricevendo per le sue prestazioni all'ombra del Vesuvio: "Il cambio di allenatore è stato molto rapido e ha pesato. Deve superare tutto ciò, giorno dopo giorno, con il lavoro, e dimostrando in ogni partita il suo valore. La situazione con il nuovo tecnico è buona. Lui sta bene, poi dipende dalle decisioni dell'allenatore. Le critiche a Napoli? E' un po' turbato. Lui, però, deve solo dimostrare all'allenatore ciò che vale come giocatore e come persona. In Italia si gioca in modo diverso, il livello è diverso e si trova ora in una squadra che gioca in maniera differente. Punta centrale con Ancelotti? Non era la posizione per lui più congeniale, ma un calciatore deve fare sempre tutto ciò che l'allenatore gli chiede". 

In conclusione il signor Lozano non ha escluso una conclusione di carriera in patria per il figlio: "Finire la carriera in Messico? Si, è possibile. Vedremo con quale squadra. Ora è ancora nelle fasi iniziali della sua carriera. Giocherà ancora per molti anni in Europa, poi vedremo". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento