Juventus-Napoli vietata ai residenti a Napoli, la decisione

Il Prefetto di Torino ha seguito le indicazioni del Cams: "criticità poste in essere da frange della tifoseria"

Niente Juventus-Napoli per i residenti in provincia di Napoli. È quanto ha disposto, sentito il Questore e su indicazione del Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive (Cams), il Prefetto di Torino. Alla partita di sabato 31 agosto potranno assistere come ospiti solo i possessori di tessara del tifoso non residenti a Napoli.

È stata contestualmente disposta l'inibizione della procedura telematica di acquisto dei biglietti in ricevitorie e punti vendita a Napoli, così come di quella di vendita online.

Il provvedimento - spiega la Prefettura di Torino - è stato adottato "allo scopo di tutelare la sicurezza pubblica e l'incolumità delle persone dai rischi connessi alle ripetute criticità poste in essere da consistenti frange della tifoseria".

In un primo momento (e la vicenda aveva sollevato un vespaio) si era parlato di una vendita dei biglietti per Juventus-Napoli vietata non solo ai residenti in Campania ma anche a chi, in Campania, fosse soltanto nato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Folla in via Toledo, da Alcott c'è Oslo de "La casa di carta"

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Lutto nel mondo della medicina napoletana, muore improvvisamente Paolo Mercogliano

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

Torna su
NapoliToday è in caricamento