Juventus-Napoli, arriva la richiesta urgente alla FIGC: comportamento discriminatorio

L'avvocato partenopeo Erich Grimaldi ha inviato in FIGC una richiesta di provvedimento sanzionatorio d'urgenza: nel mirino il dispositivo che, in un primo momento, vietava la vendita ai nati in Campania

In merito al divieto di vendere biglietti per Juventus-Napoli ai nati in Campania - divieto poi rimosso dalla Juventus, arriva una richiesta sanzionatoria d'urgenza in FIGC. A firmare la richiesta è l'avvocato napoletano Erich Grimaldi. Con una mail inviata in Federazione e al Ministero dell'Interno, Grimaldi osserva che "non può bastare la rimozione del divieto" ma servono sanzioni perché "il divieto inneggia al razzismo". 

Una bufera si era innescata dopo l'annuncio del divieto pubblicato sul sito ufficiale del club. A discostarsi dalla posizione della Juventus erano stati la Questura di Torino prima e l'Osservatorio per le Manifestazioni sportive. Dopo un colloquio con l'Osservatorio la Juventus aveva poi rimosso il divieto: permane quello per i residenti in Campania. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Brusco calo termico anche al Sud, arriva il freddo invernale

  • Controlli alla tiroide, cuore, polmoni, fertilità e ginecologici: dove farli gratis a Napoli

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

Torna su
NapoliToday è in caricamento