Napoli-James Rodriguez, la trattativa si può chiudere

Secondo Sky il Real Madrid avrebbe dato l'ok al prestito biennale con diritto di riscatto. Ora si tratta solo sul prezzo del cartellino, da pagare eventualmente fra due anni

(James Rodriguez / foto Ansa)

Entra nel vivo la trattativa tra Napoli e Real Madrid per James Rodriguez, fantasista colombiano impegnato in questi giorni nella Coppa America. Secondo quanto riportato da Sky, il Real Madrid avrebbe dato finalmente l'assenso al prestito biennale con diritto di riscatto - e non obbligo, come in un primo momento avrebbe voluto. Questo lascia al Napoli ampi margini per chiudere l'operazione, potendo contare sulla voglia del colombiano di vestire la maglia azzurra e ricongiungersi a Carlo Ancelotti, suo allenatore a Madrid e Monaco di Baviera. 

Resta ora da fissare il prezzo del cartellino, questione non secondaria. Secondo il Corriere dello Sport il Napoli offrirebbe 30 milioni e 10 di bonus, 40 totali. Il Real ne chiede 55 per arrivare, probabilmente, a 50. A questo punto tra offerta e richiesta ci sarebbe una distanza di 10 milioni e il Napoli, con un ultimo sforzo, potrebbe regalare un sogno ai tifosi.

Guarda lo sport live e on-demand su DAZN
Comincia il tuo mese GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Dramma in via Marina, scooter contro auto: muore 26enne

  • Tragedia a Mergellina, 22enne si lancia dal settimo piano: muore sul colpo

  • Bimbo ingerisce soda caustica: ricoverato in gravi condizioni al Santobono

  • Orrore San Gennaro Vesuviano, la ricostruzione dalla tragedia

Torna su
NapoliToday è in caricamento