Ghoulam: "Napoletano sin dal primo giorno. Ecco perchè restiamo qui tanto"

Il terzino del Napoli ha rilasciato una lunga intervista a Radio Kiss Kiss

Ghoulam (foto Ansa)

"Sin dal primo giorno mi sono sentito napoletano. La gente è meravigliosa. tanti giocatori sono rimasti quà perchè da nessuna parte si potrà trovare questa atmosfera. Questi sono gli anni più belli della mia carriera". Così Faouzi Ghoulam ha parlato nel corso di una lunga intervista rilasciata a Radio Kiss Kiss Napoli.

Le critiche

"Troppe critiche? Abbiamo capito che siamo noi contro tutti gli altri. Ci hanno criticato tantissimo. Noi facciamo il nostro percorso, più uniti che mai, tutti vogliono battere il Napoli e noi dobbiamo essere orgogliosi di rappresentare la città".

Il gruppo

"Abbiamo un rapporto tra noi eccezionale. A livello d'amicizia ho incontrato gente importante. Dobbiamo crescere tutti assieme. La gente deve avere un po' di pazienza, devono seguire il nostro capitano che è un fenomeno, merita una grande accoglienza perchè è un grande. Negli anni siamo cresciuti tutti assieme, si sono aggiunti giocatori di grande qualità, speriamo di fare bene".

La condizione

"Ho tanta voglia di tornare ad essere il Ghoulam di prima. Devo giocare e prendere fiducia. Non potevo trovare il mio livello da un giorno all'altro. Non giocavo perchè avevo qualche problemino. Ora ho maggiore continuità negli allenamenti, mi sto ritrovando. Più il tempo passa meglio è".

Ancelotti

"Ritrovo tante cose in lui di Benitez e Sarri. E' un allenatore completo con uno staff che lavora tantissimo. Dobbiamo essere tutti uniti contro il resto".

Scudetto

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Noi vogliamo vincere qualcosa, negli ultimi anni siamo sempre arrivati secondi ed è una cosa che non ci piace. Vogliamo fare anche un percorso brillante in Champions per infiammare la piazza napoletana che ne ha bisogno". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

Torna su
NapoliToday è in caricamento