Napoli e Genoa: addio allo storico gemellaggio

Il comunicato congiunto degli ultras di Curva A e B

Era nato dopo il celebre Napoli-Genoa del 16 maggio 1982, lo storico gemellaggio tra gli azzurri e i liguri. Quel giorno un pareggio sospetto tra le due squadre sancì la salvezza del Genoa e la retrocessione del Milan in serie B. Da allora le due tifoserie hanno sempre dimostrato grande vicinanza l'una con l'altra, ma dal 9 aprile tutto sembra prendere una piega diversa.

Con un comunicato congiunto, Curva a e Curva B spiegano i motivi dell'improvvisa e inaspettata fine dello storico gemellaggio tra i due team. "Dopo mesi di lunghi e assordanti silenzi, un rapporto caraterizzato da colori intensi, sbiadisce in una domenica di aprile. Sarebbe lungo e inutile annoverare le cause della fine del rapporto mal curato e basato solo su amicizie personali. Longevo vero, ma non trasferite ad un livello di ultras come così si converrebbe. Tante le ragioni, come la solidarietà verso una tifoseria che ci ha teso un vile agguato, senza nemmeno chiedersi come stessero i gemelli coinvolti negli scontri. Non condividiamo la linea di tendere le mani a compagini nemiche colpevoli di aver tolto la vita a dei nostri fratelli. La nostra coerenza ci impone di restare solidali, senza sfociare in buonismo che non onora il nostro essere. Abbiamo avuto cura di restituire in casa la stessa indifferenza dell'andata, poichè non ci sarebbe piaciuto fare i gradassi al San Paolo. Al di là di ogni singola perplessità, gli ultras del Napoli delle due curve comunicano ufficialmente rotto il vecchio rapporto con i genoani in piedi da anni. Consci di amicizie personali costruite da singoli ribadiamo che la decisione riguarda solo gli ultras. Con un grosso dispiacere dentro di noi, il nostro essere fieri e coerenti ci ha imposto queta scelta, ormai non più rimandabile".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Centro Storico, giovane accasciato in strada salvato da un passante

Torna su
NapoliToday è in caricamento