Napoli-Genoa, l'appello dell'uomo del gemellaggio alle tifoserie: "Chiaritevi"

A parlare è l'uomo del gol che sancì di fatto il gemellaggio tra le due tifoserie

La rottura del gemellaggio tra i gruppi ultras di Napoli e Genoa sta facendo molto discutere negli ultimi giorni. Della vicenda ne ha parlato anche l'uomo che di fatto, con il suo gol nel lontano 1982, sancì il gemellaggio e la salvezza dei grifoni ai danni del Milan, Mario Faccenda.

L'ex difensore di Fiorentina, Pisa e Genoa, ischitano di nascita, ha parlato a Radio Crc, lanciando un appello alle due tifoserie: "Sono dispiaciuto della rottura del gemellaggio perché per creare ci vuole tempo e invece per distruggere, poco. Spero si possa chiarire. Vale per Genoa e Napoli, ma anche per altre squadre. Quando ci sono i gemellaggi, la gente va allo stadio più tranquilla. C'è bisogno che i tifosi si incontrino e si chiariscano. Il mio gol è diventato storia e ne sono felice. Se non l'avessi fatto sarebbe finita 2-1 per il Napoli. Genoa è una Napoli del Nord, anche se Napoli è molto più grande come città".

Guarda lo sport live e on-demand su DAZN
Comincia il tuo mese GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Pelle secca: quali sono i rimedi più efficaci

  • Rosmarino: cosa sapere di questa pianta

  • I 10 alimenti che non dovresti mai mettere in frigo e perché

I più letti della settimana

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Dramma per una famiglia napoletana in vacanza: 42enne muore mentre fa il bagno

  • Renzo Arbore e il saluto a De Crescenzo: “Lucià ti abbiamo portato a Napoli”

  • Dramma in via Marina, scooter contro auto: muore 26enne

  • Tragedia a Mergellina, 22enne si lancia dal settimo piano: muore sul colpo

  • Bimbo ingerisce soda caustica: ricoverato in gravi condizioni al Santobono

Torna su
NapoliToday è in caricamento