Partita per cuori forti al Franchi: Fiorentina-Napoli finisce 4-3 per gli azzurri

Gli uomini di Ancelotti lasciano Firenze aggiudicantosi i tre punti al termine di una partita difficile. Un rigore a testa, entrambi contestati

Lorenzo Insigne, Ansa

Vittoria sofferta ma meritata per il Napoli a Firenze, che si aggiudica la prima di campionato battendo la viola al Franchi per 4 reti a 3.
La Fiorentina appare fin dai primissimi minuti galvanizzata da un ambiente entusiasta per l'acquisto di Ribery, e al sesto minuto il Napoli è già sotto di un gol. Zielinski tocca il pallone con la mano in area e - per braccio alto più che per volontarietà. secondo il nuovo regolamento - Massa fischia la massima punizione. Dal dischetto segna Pulgar.

I padroni di casa cavalcano ancora l’entusiasmo del suo pubblico e mette il Napoli in difficoltà soprattuto con Chiesa, che fa soffrire Di Lorenzo a destra. Anche un po’ nervosi gli azzurri, con Callejon e Allan ammoniti al 19mo e Mario Rui al 24mo.

Al 31mo prima grande occasione per il Napoli, con Koulibaly che tira fuori sugli sviluppi di un corner. Al 37mo il pareggio. Insigne recupera palla al limite su Badelj e serve Mertens. Il tiro del belga è imprendibile per Dragowski. E al 42mo addirittura gli azzurri ribaltano. Ancora un rigore, procurato forse dallo stesso Mertens - e con molte proteste di pubblico e giocatori di casa - forse a causa di un fallo di mano di Pulgar. Insigne trasforma e regala al Napoli un intervallo in vantaggio di una distanza, 1-2.

Il secondo tempo inizia con entrambe le squadre a tavoletta, e la Fiorentina al 50mo pareggia. Su calcio d'angolo - ottenuto con gli azzurri sbilanciati in avanti - Milenkovic salta più alto di Koulibaly e insacca il 2-2. La Fiorentina insiste, ma al 57mo il Napoli passa di nuovo in vantaggio con un su assist di Insigne per Callejon che fa gol con un grandissimo tiro a incrociare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Napoli non riesce a difendere il risultato. Bene le chiusure di Mario Rui e Di Lorenzo, così come una parata di Meret, ma il 2-3 dura poco: al 65mo Boateng da fuori area insacca con l'aiuto del palo interno. Neanche tre minuti e Mertens, Callejon e Insigne si inventano, con realizzazione di testa del capitano, un gol da cineteca. È 3-4. Il Napoli inizia a fare possesso palla pur mantenendo alti i ritmi e provando a colpire. Al 79mo Pezzella colpisce mertens in area ma Massa lascia correre. Proprio Pezzella all'87mo ha un'occasione sugli sviluppi di un corner, ma tira fuori. Altro brivido al 93mo, con un presunto fallo di Hysaj su Ribery (iniziato comunque fuori area). Massa non è però d'accordo, e pubblico e giocatori viola protestano animatamente. La partita finisce con la vittoria del Napoli, un successo assolutamente di carattere e che fa ben sperare per il campionato nonostante molti azzurri siano apparsi chiaramente in ritardo di preparazione rispetto agli avversari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento