Hamsik: “La città e i miei compagni meritano lo Scudetto”

Il campione slovacco: “Zielinski diventerà un campione. Ancora troppo presto per far bere il mio vino al mister e al presidente”

Intervistato dalla redazione di Radio Punto Nuovo, Marek Hamsik, ex capitano del Napoli, ha rilasciato delle dichiarazioni sul Napoli e sulla sua situazione attuale: "Zielinski? Penso gli manca pochissimo per diventare un campione. È un ragazzo incredibile, con qualità importanti, uno dei migliori con il quale mi sia mai allenato. Contro l'Atalanta ha giocato una partita incredibile, ma forse gli manca ancora il gol. Non è mai stato un calciatore abituato a segnare tanto, quando si sbloccherà vedremo il calciatore che ho ammirato per tanti anni in allenamento e in alcune partite le scorse stagioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una bottiglia del mio vino per Ancelotti? Ancora no (ride ndr), il nostro progetto vinicolo è partito soltanto da qualche mese qui a Napoli. Appena potrò, manderò un paio di bottiglie al mister e al presidente per fargliele assaggiare. Lo Scudetto? Ci spero ancora e lo auguro alla città e ai miei compagni con tutto il cuore. Napoli è una piazza che merita di vincere il titolo, quando sarà festeggeremo tutti insieme".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca rilancia la movida: "Cinema all'aperto e musica nei locali: apriamo tutto"

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Grave lutto nel mondo dell'imprenditoria: addio al noto designer Roberto Faraone Mennella

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

  • Crollo a Pianura, operai sepolti sotto le macerie: due morti

  • "Questo assegno è coperto?": ma l'operatore di banca non sa che parla con il truffatore

Torna su
NapoliToday è in caricamento