De Magistris: “Il Napoli è una squadra che non ha voglia, che non combatte”

Parole dure del sindaco: “Giocatori e presidente guadagnano fior fior di denari”

“Non mi piace come stanno andando le cose nel Napoli, mi sembra una squadra che non ha voglia, che non combatte, che non ha gioco. Se vai in campo e già hai deciso di non lottare, o di lottare solo in alcune partite, questo ha poco a che fare con il professionismo. Serve più rispetto per la città e i tifosi”. Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ai microfoni di Mariù Adamo in una intervista realizzata per Mattina 9, il morning show in onda su Canale 9 - 7 Gold.

“Si possono recuperare lo spirito e la coesione ma lo devono volere il presidente, l’allenatore e i giocatori: non stiamo parlando di persone che per hobby scendono ogni tanto a giocare a pallone, ma di giocatori e allenatore che guadagnano fior fior di denari e un presidente che guadagna tanto con i tifosi, con il calcio e la nostra città. Gradiremmo avere quanto meno quella voglia di giocare, poi - ha concluso il Sindaco - puoi anche perdere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 9 al 13 dicembre

  • Sciopero Trasporti a Napoli il 10 dicembre: gli orari di Anm

Torna su
NapoliToday è in caricamento