De Laurentiis: "Sarri mi ha usato per arricchirsi"

Il presidente del Napoli in un'intervista al Corriere dello Sport: "Con Ancelotti ci sentivamo da tempo, mi ha colpito la sua educazione. Sarri parlava d'amore per la città ma voleva il denaro"

In una intervista esclusiva al Corriere dello Sport, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis racconta il rapporto con Ancelotti e la fine dell'era Sarri. "Erano anni che con Carlo avevo contatti telefonici, ci informavamo a vicenda. Mi colpiva la sua educazione e il suo equilibrio", spiega De Laurentiis. "Non mi intrometto mai nelle scelte ma lui non si offende se parlo di calcio. Prima del Liverpool espressi qualche parere, lui mi rassicurò: 'Tranquillo, vinciamo', disse, così gli ho creduto e ha avuto ragione".

SARRI - "Credevo d'aver incontrato un allenatore che sarebbe rimasto qui a lungo. Ma a un certo punto è diventata solo una questione di denaro. Tenga presente che noi eravamo già passati da 700.000 euro a un milione e mezzo. Poi lui disse che avrebbe voluto arricchirsi nel successivo accordo. E mi sono chiesto: allora le dichiarazioni sull’amore per la città? Io ci avevo creduto, però poi mi sono domandato se mi stesse usando come sponda". 

FUTURO - "Immagino un Napoli vincente in Italia e in Europa", afferma De Laurentiis. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Lutto per l'attore Alessandro Preziosi, è morto il padre Massimo

  • Ancelotti, lo splendido post della figlia Katia: "Napoli è una mamma. Vado via piangendo"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 9 al 13 dicembre

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Ibra e Torreira i principali obiettivi per gennaio?

  • Ancelotti rompe il silenzio, il messaggio sui social dopo l'esonero

Torna su
NapoliToday è in caricamento