De Laurentiis su Insigne: "Deve cambiare atteggiamento"

"Non sono disposto a sacrifici", spiega poi il patron del Napoli sulle difficoltà nei rinnovi per Callejon e Mertens

Sta per arrivare la firma della convenzione per lo stadio San Paolo. Aurelio De Laurentiis prima di entrare in comune si è soffermato sulle questioni calcistiche di maggiore attualità. "Ho sentito parlare di liti presunte con Ancelotti. Sono fregnacce. Vorrei che restasse per altri 10 anni. Ho chiesto io a Carlo di usare tutta la rosa, poi capirà lui quali elementi danno maggiori garanzie. Ancelotti saprà usare Lozano nel migliore dei modi". 

Rinnovi

"Se qualcuno pensa alla Cina per fare soldi vediamo le cose diversamente. Ogni calciatore ha un valore in base al momento, al ruolo e all’età. Non sono disposto a sacrifici", sono le parole di De Laurentiis sulle possibili partenze di Mertens e Callejon in Cina in scadenza di contratto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insigne

"E' un ottimo atleta, ma deve restare tranquillo e cambiare atteggiamento. Ieri non ero presente a Castel Volturno, deve risolvere i suoi problemi da solo. Non possono farlo nè Ancelotti e nè Raiola", conclude Adl.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

Torna su
NapoliToday è in caricamento