De Laurentiis: "I tifosi non sono i proprietari del Napoli. Basta col populismo"

Il presidente azzurro ha parlato da Salisburgo

De Laurentiis

"I tifosi non sono proprietari del club. E' chiaro che noi lo spettacolo, così come avviene nel cinema, lo facciamo per far piacere ai tifosi. Ma i proprietari non sono loro. In casa mia, decido io". Così Aurelio De Laurentiis ha parlato con i giornalisti da Salisburgo, dove è al seguito della squadra per il match di ritorno degli ottavi di finale di Europa League.

"Ieri me ne sono andato infuriato dal vertice sulle Universiadi - ha aggiunto il patron azzurro, che ha punzecchiato ancora una volta il Comune di Napoli - . Vogliono fare i populisti, gli imbonitori con gli elettori perchè vogliono passare dal Comune alla Regione, poi bisogna vedere se ci riusciranno".

De Laurentiis ha tolto anche Lorenzo Insigne dal mercato e ha annunciato il rinnovo del ds Giuntoli per i prossimi cinque anni.

Guarda lo sport live e on-demand su DAZN
Comincia il tuo mese GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

  • Pelle secca: quali sono i rimedi più efficaci

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Caos in via Rosaroll, aggressione e spari: feriti due poliziotti e un cane

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 15 al 19 luglio 2019

  • Dramma in via Marina, scooter contro auto: muore 26enne

Torna su
NapoliToday è in caricamento