Ancelotti: "Voglio fare un regalo di Natale ai napoletani: gap ridotto e qualificazione"

Il tecnico ha ben chiari gli obiettivi: "Sfruttare queste gare natalizie per ridurre il distacco dalla Juventus e passare il girone di Champions League". Sulla formazione anti-Chievo: "Valutiamo un colpo preso da Mertens"

Napoli-Chievo per Carlo Ancelotti è "un'opportunità per restare competitivi". Secondo il tecnico del Napoli, oggi impegnato nella conferenza stampa della vigilia, "il Napoli deve essere ancor più competitivo nella seconda parte della stagione. Per farlo bisogna sfruttare le gare fino a Natale per accorciare la distanza dalla Juventus e passare il turno di Champions League". Per la sfida al Chievo Ancelotti potrà contare sul tutto esaurito al San Paolo: "Mi fa piacere, significa che c'è sintonia. Abbiamo bisogno anche dei tifosi, perché i calciatori danno tutto in campo. Sul San Paolo dico che è uno stadio storico, che non va cancellato ma rimodernato come San Siro". 

FORMAZIONE - "Non abbiamo grandi problemi di formazioni, se si escludoni i lievi infortuni di Verdi e Younes. Valutiamo un colpo preso da Mertens in allenamento. Rientra anche Meret che andrà in panchina, poi valuteremo le rotazioni perché non ho mai avuto tre portieri di questo livello", ha spiegato Ancelotti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • "Il virus sta perdendo forza. Possiamo guardare con ottimismo al futuro": l'intervista a Giulio Tarro

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento