Presunti rapporti con la 'ndrangheta, l'avvocato Chiacchio: “La Juve non rischia”

Secondo il noto esperto di diritto sportivo partenopeo, la vicenda potrebbe portare ad un'ammenda per il club e a conseguenze per il suo presidente Andrea Agnelli

Sulla vicenda di Andrea Agnelli, ieri deferito dalla procura federale per i presunti rapporti della Juventus con la 'ndrangheta, è intervenuto al Mattino l'avvocato partenopeo Eduardo Chiacchio, esperto di giustizia sportiva.

Chiacchio ha fatto il punto della situazione, spiegando i rischi cui incorre la società bianconera ed il suo presidente. “Per la società non si dovrebbe andare oltre – spiega – un'ammenda massima di centomila euro”.

“La sanzione per il dirigente prevede una gamma molto ampia – prosegue – dall'ammenda pecuniaria alla radiazione. In conclusione: faranno scontare qualcosa ad Agnelli, o ammenda o inibizione, ma nessuna penalizzazione alla società”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Fuorionda di De Luca contro de Magistris: "La città è peggiorata" |VIDEO

    • Cronaca

      Sospetta meningite: paura per un bambino di 10 anni nel vesuviano

    • Cronaca

      Lutto nel mondo della musica: si è spento Fausto Mesolella

    • Cronaca

      Infermiere 36enne trovato morto in casa: si indaga

    I più letti della settimana

    • La Juve non cambia: alloggerà al Parker's, nel centro di Napoli

    • Costacurta: "L'avversario più difficile che ho marcato? Ronaldo, non Maradona"

    • Napoli, allenamenti da Castel Volturno live sui social per i tifosi

    • Napoli-Juve, Buffon: "Spero in una festa di sport"

    • Bimba della Terra dei Fuochi lancia un appello a Mertens: "Resta con noi"

    • Koulibaly cuore d'oro: il difensore del Napoli paga l'albergo alla sua nazionale

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento