Motori, dopo dieci anni riapre il Ferrari Club Napoli

L'ultimo evento nel 2006. Ora doppia sede (via Lufrano e via Piedigrotta) per il club riconosciuto anche da Maranello. Il fondatore Luigi Liberti: "Studiamo molte iniziative: una trasmissione tv e visite ai box per il Gp d'Italia"

L'ultimo evento risale al 2006 ma fu comunque da guinness dei primati: una monoposto di cioccolata a grandezza naturale. Da quel giorno il Ferrari Club Napoli chiuse i battenti. La fine di un ciclo, spiega il fondatore del club Luigi Liberti. Ora torna la voglia di riprendere quella vecchia passione e condividerla con soci e amici. Riapre così il club Scuderia Ferrari, che inaugura anche una nuova sede (resta quella storica in via Piedigrotta 67) al Likeat Bar di via Lufrano 61. 
Le attività in programma: visite esclusive riservate ai primi iscritti ai box del Gran Premio d'Italia (week end 1-2-3 settembre a Monza), visite alla Factory Ferrari di Maranella, giornata di test, la presentazione della Formula 1 2018. Il club sta studiando anche una trasmissione televisiva settimanale per gli appassionati del Cavallino Rampante. "La Scuderia Ferrari Club ci da supporto ed indicazioni a cominciare dall'esclusivo welcome kit che Maranello direttamente fornisce ai nostri associati, ai tantissimi sconti e benefici sia sugli acquisti dei prodotti Ferrari che sui biglietti dei Gran Premi", spiega Luigi Liberti. 
La quota sociale è di 30 euro. Contatti: napoli@scuderiaferrari.club

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Lutto nel mondo della medicina napoletana, muore improvvisamente Paolo Mercogliano

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

Torna su
NapoliToday è in caricamento