Dove si trova a Napoli la "Marina d' 'e llimone"

Luogo di ritrovo di commercianti e curiosi è stato poi dimenticato a causa della velocità

Fino agli inizi del 1900 nel Porto di Napoli  c'era una zona riservata allo scarico degli agrumi provenienti dalla Sicilia.

L'arrivo dei carghi in città costituiva sempre una novità degna di attenzione: la banchina si affollava così di curiosi e commercianti che cercavano di aggiudicarsi la merce migliore. La zona dove attraccavano le navi da carico provenienti dalla Trinacria era soprannominata, appunto,  "a Marina d'  'e llimone" e nei quartieri a ridosso del Porto di Napoli, oggi come allora, è molto diffusa la bestemmia - tra l'iroso e il giocoso, come spesso accade a Napoli - "mannaggia a Marina d'  'è llimone" che, con ogni probabilità, deve essere nata in relazione ai problemi di viabilità, anche pedonali, creati dall'afflusso di curiosi e carretti che assistevano alle operazioni di scarico degli agrumi siciliani. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

Torna su
NapoliToday è in caricamento