Perché lo Stadio Collana si chiama così

Da campo ufficiale del Calcio Napoli a campo di concentramento delle SS, attraverso i nomi la storia dell'impianto sportivo vomerese

L'impianto sportivo vomerese, nato nei primi anni '20, originariamente era stato battezzato "Stadio del Littorio", detto anche "Stadio XXVIII ottobre" per celebrare la marcia su Roma.

Stadio ufficiale del Calcio Napoli nella stagione 1933/34, nel 1943 fu requisito e utilizzato dalle SS come campo di concentramento dei napoletani da inviare in Germania.

Ribattezzato "Stadio della Liberazione" subito dopo le 4 Giornate, ospitò la squadra azzurra dal Dopoguerra fino al 1959, quando venne inaugurato il San Paolo. Ed è proprio nel 1959 che l'amministrazione cittadina decide di intitolarlo al giornalista sportivo Arturo Collana, tra i soci fondatori del Gruppo Napoletano Giornalisti Sportivi poi confluito nell'Unione Stampa Sportiva Italiana.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

  • "I love Ztl", pagina social per il "Lungomare Liberato" di Castellammare

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Ischia, sessantenne del Rione Sanità spende 50 euro falsi: denunciato

Torna su
NapoliToday è in caricamento