← Tutte le segnalazioni

Altro

Biennale di Venezia, Tanya La Gatta lascia tutti a bocca aperta

Mappa
Via Stefano Corsi, 36 · Saviano

Ha attirato l’attenzione di pubblico e critica: fotografi, paparazzi, giornalisti, o semplici visitatori in queste ore non fanno che parlare di lei. E’ Tanya La Gatta, la modella napoletana che ha incantato tutti alla 75°edizione della Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia. Per lei ben due passarelle sul red carpet del prestigioso festival internazionale. La bella showgirl è stata ospite in occasione della proiezione esclusiva, in anteprima mondiale, per la presentazione del film “22 luglio”, pellicola dedicata al ricordo della strage di Utoya. La modella, che vanta sui social centinaia di migliaia di followers e ospitate nei fashion party più esclusivi tra Napoli e Roma, nella serata di mercoledì ha indossato un abito elegante e lungo, di colore rosso Ferrari, con scarpe bianche a tacco alto e una spaccatura molto sexy e provocante, che ha lasciato ben poco all’immaginazione. Ieri, invece, la biondissima show girl è apparsa con un vestito nero semitrasparente, molto aderente e sensuale. Per entrambi i red carpet, nonostante l’ammaliante effetto vedo non vedo della sua mise, la passarella della modella campana è stata molto apprezzata sia dal pubblico maschile che femminile. Eleganza, classe, finezza e classe sono i tratti caratteristici di Tanya, che si sta affermando sempre più nel panorama del mondo dello spettacolo come la showgirl più richiesta del momento. La bella ventiduenne è un mix di dolcezza e sensualità: occhi chiari e capelli biondi fanno di lei un’icona della bellezza mediterranea.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

  • Segnalazioni

    Judo: scugnizzi sul podio al campionato italiano U15

  • Segnalazioni

    Belvedere Fotografi protagonista a Mia Sposa

  • Segnalazioni

    #MassaDiSommaInRete #PerLeDonne #ConLeDonne

  • Segnalazioni

    Appello per allestire la lapide di una persona defunta: servono fondi

Torna su
NapoliToday è in caricamento