← Tutte le segnalazioni

Altro

Il Senato annulla la delibera sul taglio dei vitalizi. G. Lepre: "Vico li chiamava corsi e ricorsi storici"

La Commissione Contenziosa del Senato della Repubblica ha annullato la delibera dell'Ufficio di presidenza che aveva deciso il taglio dei vitalizi per gli ex parlamentari. Apparentemente non ci sarebbe nulla di nuovo, ma in effetti c'è: "Gian Battista Vico li chiamava 'corsi e ricorsi storici' - esordisce Gianni Lepre, opinionista economico del TG2 Rai ed esperto di PMI - ma mai come adesso la questione assume toni epocali". "Mi occupo di economia perché la matematica è una scienza esatta e non ha nulla a che vedere con la fluttuante evanescenza della politica divenuta oggi un mestiere - chiarisce il prof. Lepre - con dei privilegi che attengono alla rappresentanza popolare che nel mondo solo l'Italia possiede. Onestamente mi è venuto da ridere quando ho letto dell'annullamento della delibera, un riso più che altro amaro in considerazione della datazione storica di questa guerra santa ai privilegi politico elettorali che, in realtà nessuno vuole ma che poi si sbandiera ciclicamente a ridosso di consultazioni elettorali o momenti epocali della nostra storia". "Leggere dei 5Stelle basiti per l'accaduto, o del PD costernato da una simile risoluzione della vicenda, mi lascia nella titubanza che forse i nostri rappresentanti nelle istituzioni non abbiano capito il senso di una decisione da tutti condivisa e osteggiata al tempo stesso. Faccio l'economista e quindi mi occupo di operazioni aritmetiche e vi posso dire che in Politica sono ammesse solo addizioni e moltiplicazioni, il resto della matematica è bandita, come è bandito anche il 'sentiment' su un futuro incerto. Il vitalizio è l'unica certezza garantita per legge, di continuare ad esistere con un certo agio e senza patemi d'animo. Immaginate voi tutta quella rappresentanza popolare che giunge dal nulla: cosa farebbe dopo senza un vitalizio? potrebbe mai tornare nell'anonimato dal quale giunge senza nemmeno il riconoscimento di aver ricoperto incarichi ai vertici dello Stato?". "Ecco perché - Lepre ha poi concluso - l'ipocrisia in politica vola alta come le aquile, alla ricerca di quei compromessi storici capaci di garantire i privilegi osteggiandoli".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
NapoliToday è in caricamento