← Tutte le segnalazioni

Altro

Risposta all’articolo Rubano una pistola a una guardia giurata e scappano: "Non tenetele come sceriffi"

Mi chiamo Mirabello Marco, presidente delle Guardie Ambientali della Regione Autonoma Valle D’Aosta, rispondo con tono duro alle raccomandazioni fatte dal sig. Presidente nazionale dell'Associazione Nazionale Guardie Giurate “Giuseppe Alviti”, in merito alla discutissima richiesta e affermazione fatta da quest’ultimo invitando i professionisti a non tenere le armi come “sceriffi” oltre che in vista: ci tengo a precisare che le Guardie stanno attraversando un periodo burrascoso già per il solo fatto che questo lavoro, oltre ad essere sottopagato, è anche poco o non adeguatamente riconosciuto dalle Istituzioni. Quanto accaduto è senza dubbio un fatto grave, ma nulla vieta di pensare che le GPG vengano viste dai cittadini come semplici operai con le pistole anziché Operatori qualificati con compiti importantissimi e in costanza cooperazione con le forze dell’ordine. Quanto affermato dal sig. Presidente in questione, è tanto assurdo quanto ingiustificabile poiché denigra l’immagine della Guardia Particolare Giurata che viene da lui accosta ad uno “sceriffo” che vorrebbe farsi vedere piuttosto che operare, a rischio della vita, per le rispettive attività di cui è incaricato. È opportuno ricordare che la GPG ha un decreto prefettizio che lo autorizza ad operare con suddetta qualifica e che il porto d’armi richiesto ed ottenuto, viene rilasciato come “difesa personale” in ambito lavorativo, per tanto la stessa guardia non solo è autorizzata a detenerla al cintura ma non ha l’obbligo di occultamento totale durante il sevizio, al contrario dei rumors divulgato dagli inesperti, per quanto concerne l’utilizzo è possibile, purché in presenza di un pericolo reale proporzionato all’offesa subita, altrimenti cosa farebbe una guardia? Direbbe al malintenzionato “aspetta aspetta, devo tirarla fuori dalla tasca, non potevo farla vedere!! Un momento che sennò non è giusto uffa!!”.. Dal canto mio, sono davvero esterrefatto che un Presidente, il quale dovrebbe rappresentare una categoria così importante, redarguisca pubblicamente le GPG in modo così frivolo e poco professionale, che dia consigli cosi facili omettendo i rischi a cui le stesse guardie sono soggette ogni giorno, anziché piuttosto ribadire che quanto è successo potrebbe essere causato dalla scarsa considerazione che molti cittadini hanno nei confronti delle GPG, che a contrario delle forze dell’ordine (parlando di consuetudine) scortano valori con rischio di furti e aggressioni.. Sinceramente non mi farei mai rappresentare da questo Presidente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

  • Avvistamento ufo nel napoletano

  • Lia Rose di Napoli nominata "Fotomodlela per un anno"

  • Precari manifestano contro il decreto 59/2019

Torna su
NapoliToday è in caricamento