← Tutte le segnalazioni

Altro

In 4 sul motorino e senza casco. 3 sono bambini. Ma al semaforo...

8 luglio 2015, tra i quartieri del Vomero e Avvocata a Napoli. Alla fine di via Battistello Caracciolo, sul motorino sono in 4. Tutti senza casco, e 3 sono bambini.

La "sorpresa" arriva al semaforo rosso: diligentemente il mezzo si ferma, aspetta il verde, e riparte. Almeno questo...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Avatar anonimo di Sabino GENOVESE
    Sabino GENOVESE

    è inutile sperare nel prossimo Sindaco....ormai è risaputo che in questa città CAMBIANO I MAESTRI MA LA MUSICA RIMANE LA STESSA !!! Sui W.U. potrei scrivere un romanzo ,,,,,,,

  • 8 luglio Lunedi niente vigili per Napoli, mentre il resto delle forze dell´ordine stann a fare la scorta alla feccia politica o ai clandestini che arrivano con le navi della grande marina Italica, la forza del battaglione S. Marco, una volta, oggi sciaquini di africani con I-Phone e Dollari.

  • Avatar anonimo di vincenzo
    vincenzo

    se ci sarebbero vigili polizia carabinieri finanza quardie forestali,ecc, ecc.queste persone che vivono in un mondo tutto loro.senza regole e senza rispetto,per niente .farebbero il loro dovere e stessero tutti o quasi ,per le strade della citta,con un controllo capillare e programmato tra le varie forze,e non a fare sempre i soliti di controllo di rutin,che servono solo ai giornali e televisioni per mettersi in posa,non e possibile che tutta questa gente vivono a modo loro,ci vuole la volonta ,la serieta e l\impegno serio per potere vedere ,che la citta incomincia ha cambiare,e diventare piu civile nel vero senso della parola-.

    • Avatar anonimo di alessandro
      alessandro

      e non è manco normale che nel 2015 si sbaglino i congiuntivi e si formulino frasi così sgrammaticate... se ci sarebbero? se ci fossero. per non parlare degli altri su cui sorvolo come "ha capire" etc etc...

      • Avatar anonimo di Paolo
        Paolo

        Mistakes in written Italian are very common and shouldn't surprise you that much. Italian, with its strict grammar rules, was promoted by Renaissance poets for highly educated minorities and thereafter brutally imposed by Savoia's as the new State official language to displace the widely spread Neapolitan. Guagliù, scrivimme e parlamme Napulitane! Chella è a lengua nosta ca nun ce avimma maje scurdá! L'Italiano fa sulo cacá!

Segnalazioni popolari

Torna su
NapoliToday è in caricamento