← Tutte le segnalazioni

Altro

Dieta, come depurarsi e ritrovare la linea dopo Pasqua

Nei giorni di festa capita di lasciarsi andare a menu troppo pesanti, che minacciano il nostro benessere e ci fanno mettere su dei chili di troppo che proprio non sopportiamo. Sicuramente a Pasqua non sono mancate uova di cioccolato, pastiere, colombe, agnello, affettati e tornano, pietanze che soddisfano il nostro palato, ma che compromettono la nostra forma fisica, soprattutto che assunti in eccesso. In media, dopo Pasqua ogni italiano prende minimo 1 kg e massimo 2 kg. Proprio per questo, passate la Pasqua e la Pasquetta, dovremmo cercare di correre ai ripari. E’ importante scegliere gli alimenti giusti, ma allo stesso tempo è essenziale associare un’attività fisica regolare. Vediamo insieme tutti i consigli utili che ci permettono di ritrovare la linea perduta.

1. Evitare i cibi non propriamente salutari per il nostro corpo Per disintossicarsi dopo le feste è necessario escludere salumi e insaccati (salame, pancetta, capocollo) e formaggi grassi che sicuramente non sono mancati sulle nostre tavole in occasione della Pasqua. Prediligere, invece, un’alimentazione più ricca di frutta e verdura di stagione come arance, mele, pere, kiwi, carciofi, cavolfiori, broccoli, spinaci, cicoria, radicchio, zucchine, insalata, carote, asparagi e finocchi che svolgono azione depurativa e purificante, soprattutto sul fegato che in questi giorni è stato sovraccaricato. Non dimenticare i legumi (fagioli, lenticchie, piselli, ceci) da consumare almeno 3 volte a settimana; 2.Non eliminare l’Olio Extravergine di Oliva Molto spesso dopo i giorni di festa si tende ad eliminare l’olio, una credenza che deve essere smentita . L’olio d’oliva è un alimento funzionale dai numerosi aspetti salutistici. Tra questi bisogna ricordare: - Fonte di grassi di origine vegetale: è ricco di acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi che contribuiscono a mantenere i normali livelli di colesterolo LDL (“colesterolo cattivo”) nel sangue; - Ricco di vitamina E: potente antiossidante che contrasta l’azione dei radicali liberi, proteggendo le cellule del corpo dal danno ossidativo responsabile dell’invecchiamento cellulare; - Ricco di Polifenoli: gruppo di composti organici di origine vegetale importanti nella dieta per la loro azione antiossidante. Evitano lo stress ossidativo, proteggono la frazione LDL dal danno ossidativo e migliorano il metabolismo dei grassi. L’Olio Extravergine di Oliva può essere unito al succo di limone il quale, grazie alle sue proprietà astringenti e purificanti, depura l’organismo e la pelle dopo le abbuffate di questi giorni. 3. Non eliminare i carboidrati complessi Altra soluzione considerata “salutare” per perdere i chili di troppo dopo le feste e non è quella di eliminare i carboidrati complessi contenuti in pasta, pane e riso. I carboidrati complessi rappresentano la nostra principale fonte di energia. Invece di eliminarli del tutto, è possibile ridurre le quantità, sostituirli con pane, pasta e riso integrali ed aggiungere altri cereali come farro, orzo e grano saraceno; 4. Evitare i dolci Durante questi giorni i dolci non sono mancati tra colombe, pastiere e uova di cioccolato, tutti importanti fonti di zuccheri semplici che contribuiscono ad aumentare la glicemia. Per perdere i chili di troppo è necessario evitarli, prediligendo gli zuccheri semplici contenuti nella frutta; 5. Prediligere la carne bianca ed il pesce Evitare la carne rossa, consumata in questi giorni con salumi e insaccati, preferendo la carne bianca, quale pollo, tacchino e coniglio, da consumare 2 - 3 volte a settimana. Le carni di agnello e capretto, tipiche del pranzo pasquale e ricche di proteine, sono carni bianche ma più grasse e, quindi, più caloriche rispetto alle altre carni bianche. Inoltre, durante queste feste anche i livelli di colesterolo ematici ne hanno risentito. Proprio per questo, è importante dare ampio spazio al consumo di pesce, soprattutto azzurro (salmone, alici, sgombro, tonno) poiché ricco di omega-3, acidi grassi essenziali con funzione protettiva sull’endotelio, migliorano la circolazione venosa, favoriscono l'elasticità dei capillari e prevengono l’aggregazione piastrinica. Inoltre, prevengono l’arteriosclerosi, riducendo i livelli di colesterolo totale ed aumentando i livelli di colesterolo HDL. Il connubio tra le funzioni ANTINFIAMMATORIA, ANTITROMBOTICA, ANTIATEROGENA e IPOTENSIVA svolta dagli omega-3, costituisce un sistema preventivo e terapeutico molto efficace contro il rischio di insorgenza delle patologie cardiovascolari; 6. Bere 1,5 - 2,0 L di acqua al giorno Evitare le bevande gassate, zuccherate ed alcolici e prediligere il consumo di acqua naturale per eliminare il senso di gonfiore, i liquidi in eccesso e le scorie; 7. Svolgere una regolare e costante attività fisica Per mettere in moto il metabolismo e perdere i chili di troppo accumulati in questi giorni, basta anche una semplice camminata a passo sostenuto per 30 - 40 minuti al giorno. I MIEI CINSIGLI Per avere un azione Detox più efficace è possibile bere al mattino a stomaco vuoto un bicchiere di acqua tiepida con del succo di limone che aiuta a depurare l’organismo. Durante la giornata è possibile consumare una tazza di tè verde, che oltre ad avere proprietà antiossidanti (polifenoli e bioflavonoidi), a ridurre l’assorbimento di grassi e zuccheri, a rafforzare il sistema immunitario, è diuretico e drenante. Inoltre, per rendere ancora più efficace l’azione antiossidante, il mio consigli è aggiungere al tè verde alcune gocce di succo di limone!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
NapoliToday è in caricamento