Con Babbo Natale è festa grande al Policlinico di Napoli

Con l'organizzazione delle docenti de "La scuola in ospedale", personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport, performance e canzoni per i piccoli ricoverati in pediatria

Il Natale arriva anche per i piccoli ricoverati della Pediatria del Policlinico. Il 12 dicembre, infatti, dalle ore 15.30 alle 18.00, sarà festa grande nell’Aula Magna dell'Edificio 11 di via Pansini n.5, con personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport, performance e canti.

A rendere tutto possibile l’ormai collaudata organizzazione delle docenti de “La scuola in ospedale”, che appartengono all’Istituto Comprensivo Statale 28 Giovanni XXIII-Aliotta, al Liceo Scientifico Giuseppe Mercalli e all’Istituto Comprensivo Statale Federico Russo ed operano presso la Pediatria dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. A dare il via all'evento, la Direzione dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II e le Autorità regionali e cittadine.

Alla festa parteciperanno non solo i piccoli pazienti ma anche le famiglie e, soprattutto, i gruppi di classe delle scuole coinvolte che regaleranno solidarietà ed allegria ai loro compagni ricoverati. A seguire il tradizionale scambio di doni con il Babbo Natale dell’Esercito Italiano del Comando di Nola.

Il programma ministeriale “La scuola in ospedale” riveste un ruolo estremamente importante per i piccoli degenti: garantisce infatti ai bimbi ricoverati il diritto all’istruzione e dal 2018, presso il Policlinico Federico II, è possibile anche avvalersi delle continuità didattica per i ragazzi delle scuole superiori, completando così tutto il ciclo di insegnamento dell'età evolutiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Napoli, caso sospetto al Pellegrini: ricoverato cittadino cinese

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Coronavirus cinese: le istruzioni del Ministero della Salute

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Droga e bombe nascoste nel magazzino: arrestato 26enne napoletano

Torna su
NapoliToday è in caricamento