Palazzo Salerno: commozione alla cerimonia per la Giornata della Memoria per la presenza di Raffaele Arcella

100 anni martedì prossimo, Raffaele Arcella è stato rinchiuso nei campi di concentramento di Sandbostel, Beniaminowo, Dachau e Wietzendorf per aver rifiutato di aderire alla Wehrmacht tedesca e alla Repubblica di Salò

A Palazzo Salerno, alla cerimonia per la Giornata della Memoria 2020, c'era un testimone d'eccezione: Raffaele Arcella, 100 anni martedì prossimo, avvocato, reduce dall’internamento nei lager di Germania e Polonia durante la Seconda Guerra Mondiale. L'avvocato Arcella è infatti stato uno dei 650.000 militari italiani fatti prigionieri dagli ex alleati dopo l'8 settembre 1943 e rinchiuso nei campi di concentramento prima di Sandbostel e poi di Beniaminowo, Dachau e Wietzendorf per aver tenuto fede al giuramento e rifiutato di aderire alla Wehrmacht tedesca e alla Repubblica di Salò.

Tra le tante onorificenze riconosciute ad uno degli ultimi grandi testimoni di quel terribile periodo della storia dell'umanità, c'è il grado di Grande Ufficiale al Merito della Repubblica, l’Onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica di Germania e il Premio Internazionale Mediterraneo Memoriale 2013. Attualmente Arcella ricopre l’incarico di presidente onorario degli ex internati dei lager nazisti e di presidente onorario dell’Associazione Nazionale dell’Arma di Cavalleria.  Da vera e propria istituzione dell’Avvocatura napoletana, recentemente ha ricevuto dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli una pergamena per celebrare la lunga carriera forense. 

A stringere la mano ad Arcella,  non senza commozione, dopo l’alzabandiera, il Comandante delle Forze Operative Sud Generale di Corpo d’Armata Rosario Castellano, il prefetto Marco Valentini, il sindaco Luigi De Magistris e tutto il personale militare e civile del Comando Forze Operative Sud-COMFOPSUD  

 Il sindaco De Magistris in particolare ha tenuto a sottolineare "l’emozione e il privilegio in questi quasi 9 anni da Sindaco di aver potuto più volte incontrare ed ascoltare l’Avvocato Arcella la cui presenza e la sua storia sono ossigeno democratico per chi ricopre incarichi istituzionali e per tutta la città di Napoli".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All’Avvocato Arcella è stato donato dal Generale Castellano la copia del suo foglio matricolare, custodito negli archivi dell’Esercito, in cui è trascritta la sua storia militare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

Torna su
NapoliToday è in caricamento