A Napoli i missionari si giocano il tutto per tutto

Salti mortali per trasformare in un palcoscenico prima Piazza Montesanto e poi Mergellina

I giovani missionari del PIME - Pontificio Istituto di Missioni estere (Sezione di Trentola Ducenta, Ce) non sono certo passati inosservati stamattina in Piazza Montesanto, dove si sono esibiti in giochi ed acrobazie e hanno coinvolto residenti, turisti e passanti  in balli di gruppo, canti  e risate.

Fondato nel lontano 1850,  il PIME è il primo Istituto missionario italiano ed ha tra i suoi obiettivi l'animazione missionaria e la comunicazione sociale. I giovani, diocesani e laici, sono a Napoli per "Unity in Diversity", iniziativa per l'evangelizzazione in strada, completa di adorazione eucaristica e confessioni, che si ripeterà nel pomeriggio di oggi  dalle 17.00 - sempre in Piazza Montesanto - e il prossimo 11 agosto a Mergellina (h 19.00), con l'obiettivo di trasformare alcuni luoghi della città in un palcoscenico di gioia, comunicazione e solidarietà, dimostrando che "i giovani non hanno paura di giocarsi il tutto per tutto". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

Torna su
NapoliToday è in caricamento