Pillole di vino rosso per la prevenzione cardiovascolare: lo studio alla Federico II

Al Dipartimento di Farmacia dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, diretto dal Professore Ettore Novellino

Un nuovo test del sangue, per la prevenzione di ictus e infarto, è stato perfezionato presso i laboratori "NutraPharmaLabs" del Dipartimento di Farmacia dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, diretto dal Professore Ettore Novellino.

L'esame di una sola goccia di sangue, ottenuta dalla semplice puntura di un dito, consente di dosare TMAO, metabolita dannoso per le arterie derivato dai grassi animali introdotti con l'alimentazione.

Presso gli stessi laboratori di nutraceutica dello stesso Dipartimento è stato inoltre messo a punto anche un "antidoto" salva-arterie, derivato dalla vinaccia di Aglianico e Taurasi (prodotto di scarto nella preparazione del vino rosso), in grado di neutralizzare tali sostanze dannose per la salute del cuore.

Per completare lo studio ora Novellino cerca nuovi volontari per misurare l'efficacia clinica del ritrovato salva-arterie.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Rissa nel Vasto, "grida disumane". Un quarantenne finisce in ospedale

  • Tragedia in Kenya: napoletano muore durante il viaggio di nozze

  • Amichevole in famiglia in casa Juve, cori contro i napoletani: Sarri fa finta di nulla

  • Tony Colombo, attacco da Borrelli: "Senza casco e sul marciapiede, esempio di inciviltà"

  • ANTEPRIMA - Don Balon: "Il Real offre al Napoli Nacho e James per Koulibaly"

Torna su
NapoliToday è in caricamento