Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nasce Dear School, il ponte tra studenti di Napoli e Dakar

 

E' stato presentato a Napoli il progetto "Dear School - Scuola di Educazione alla Cittadinanza Globale e al Pensiero Critico", promosso dalla ong Ltm - "Gruppo Laici Terzo Mondo" e co-finanziato dall'Agenzia italiana per la Cooperazione allo sviluppo. "Dear School" è un progetto della durata di 18 mesi che si svolgerà tra Napoli e Dakar (Senegal) e sarà articolato in diversi moduli formativi rivolti a tutta la cittadinanza con particolare attenzione agli studenti, al mondo della formazione e alle esperienze di cittadinanza attiva.

Dal laboratorio di cinema a quello di giornalismo, dalla formazione al personale docente al workshop di scambio tra Italia e Senegal, il progetto intende promuovere un modello di cittadinanza basato sulla valorizzazione della diversità contro ogni forma di discriminazione e la promozione di una società in cui solidarietà ed uguaglianza siano valori centrali sia a livello globale e a livello locale. "L'educazione alla cittadinanza globale deve mirare a promuovere una visione di società che vada oltre i confini nazionali, ampia e interdipendente e che motivi i cittadini a comprendere le dinamiche e le interconnessioni globali e ad agire per una maggiore inclusione ed equità sia nelle proprie comunità locali, sia a livello globale" spiega Renata Molino del Gruppo Laici Terzo Mondo.

Prevista  la partnership di 13 istituti scolastici della II e VIII Municipalità del Comune di Napoli, delle università Suor Orsola Benincasa e Orientale, di cinque 5 comunità migranti e cinque organizzazioni della società civile. I numeri del progetto sono importanti, nella fase laboratoriale saranno coinvolti complessivamente quasi mille studenti delle scuole di ogni ordine e grado, ottanta docenti e venti operatori del terzo settore. Le attività si concluderanno nel 2020 con la realizzazione del Festival del Cinema a Scampia, sui temi dell'educazione alla cittadinanza globale, che coinvolgerà 1.500 tra studenti, docenti e cittadini napoletani e il seminario internazionale di Dakar con la partecipazione di 200 tra docenti, operatori del terzo settore, esponenti della società civile e operatori della comunicazione italiani e senegalesi. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento