Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Scuola senza riscaldamento, la protesta degli studenti del Labriola

 

Costretti a studiare in una scuola senza riscaldamenti. Gli studenti del Liceo Labriola sono scesi in piazza per chiedere alla Città Metropolitana un intervento immediato: "Ogni anno si presentano sempre gli stessi problemi con i riscaldamenti - spiega uno studente - La scuola è nuova ma l'impianto non funziona. I tecnici non hanno capito qual è il guasto e ci dicono che non ci sono soldi per le riparazioni. Le volte precedenti, venendo alla Città metropolitana, siamo riusciti a trovare una soluzione".

Il Labriola, tra la sede principale di via Terracina e la succursale di via via Bakunin, conta circa 1000 studenti, ma situazione peggore è nel plesso secondario. "Nonostante la scuola sia non riscaldata - afferma un altro studente - non viene dichiarata inagibile e, quindi, le assenze che vengono fatte per problemi di salute, per il freddo, pesano sul nostro curriculum scolastico".  

Potrebbe Interessarti

  • Tina Colombo rigoverna la cucina, Tony: "E' la mia Cenerentola"

  • Tina Colombo mostra il suo yacht ai fan: "Eccovi accontentati"

  • "Agostino 'o pazzo", il motociclista acrobatico che mise in scacco la polizia napoletana

  • Tony Colombo come una rockstar nella sua Palermo (VIDEO)

Torna su
NapoliToday è in caricamento