“VaccinArti in gravidanza e non solo”, quando i vaccini sono indispensabili e necessari

L’evento medico scientifico si terrà giovedì 19 dicembre presso l’Hotel Alabardieri

La prevenzione vaccinale è il tema centrale dell’evento medico scientifico “VaccinArti in gravidanza e non solo” che si terrà giovedì 19 dicembre presso l’Hotel Alabardieri di Napoli. L’incontro è rivolto agli addetti ai lavori, ma, al tempo stesso, divulgativo per chi è interessato ad informarsi sull'argomento. Medici specialisti (in Ginecologia e Ostetricia, in Igiene e Medicina preventiva, in Dermatologia, in Farmacologia e in Oncologia) si incontreranno per approfondire il tema “vaccini” in relazione alla propria specializzazione. I relatori tratteranno delle vaccinazioni in gravidanza, ma anche in età fertile, adolescenziale, pediatrica, chiarendo come e quando i vaccini sono indispensabili e necessari, e quando, invece, sono controindicati o superflui. Il principio sostenuto è che l’essere umano va visto nel suo complesso: quel che riguarda la madre influenza il figlio, che sia nel grembo materno o già nato, così come la salute o la malattia, in età adulta, trova fondamento nell’infanzia e ha ripercussioni in ogni altra fase della vita.

L’incontro si articolerà in tre parti: la sessione “Vaccini”, introdotta dalla dott.ssa Paola Salzano (specialista in Ginecologia ed Ostetricia, promotrice del “Progetto donna” e “Vulva Forum”), in cui si discuterà del ruolo dei vaccini nella prevenzione dei danni alla salute; la sessione “Progetti”, introdotta dal dott. Fabio Perricone (specialista in Ginecologia ed ostetricia, presidente Mascod e MEDinART, nonché promotore del “Progetto Infofertili”), in cui il professor Antonio Chiantera illustrerà i principi di SIGO, la dott.ssa Paola Salzano spiegherà i contenuti del Vulva Forum, il dott. Fabio Perricone parlerà di Infofertili e di Staminali del cordone ombelicale, e il dott. Giampaolo Minini dei programmi per il 2020 della Società Campano Calabro Lucana; a chiudere, la sessione “Medico Culturale” in cui si snocciolerà il tema olistico fondamentale (“l’essere umano visto nel suo complesso”) attraverso le pagine del dott. Marco Lombardi alle quali darà voce la scrittrice Valeria Iacobacci, i dipinti dei Medici Pittori esposti nelle sale dell’Hotel Alabardieri già a partire dalle ore 11, e le note del concerto “Qualcuno sulla terra” di Eugenio Bennato e le Voci del Sud. L’incontro terminerà con un apericena, per gli auguri di Buon Natale e, naturalmente, di Buona (e sana) vita.

“I vaccini in gravidanza e un’adeguata informazione su di essi - spiega il dott. Perricone - rientrano nel piano di prevenzione per il sano sviluppo del bambino nel grembo materno. Riguardano il suo futuro nei successivi momenti della vita, rivestono una grande importanza nel delicato passaggio dall’età pediatrica all’età adolescenziale, fino all’età adulta e oltre. Essenziale, quindi, è un’informazione adeguata su vaccini come l’HPV, fondamentale non solo per la prevenzione al femminile ma anche al maschile, in quanto il maschio è un possibile vettore del virus. Ed è qui - prosegue - che entra in gioco il progetto Digit-pro che si occupa della sessualità dei più giovani. I problemi riguardano la mancanza di ogni forma di prevenzione da parte degli adolescenti, con gravi conseguenze, a causa della promiscuità dei rapporti, come il ritorno della sifilide e la diffusione del Papilloma Virus. Quest’ultimo mette a grave rischio soprattutto la salute della donna. Il Papilloma colpisce, infatti, la cervice dell’utero dove può provocare trasformazioni metaplastiche con possibile insorgenza di cancro della stessa. Da qui l’importanza del pap-test, dello screening diagnostico e della vaccinazione HPV. Nel progetto Digit-Pro una parte fondamentale è dedicata alla fertilità mediante informazioni rivolte ai giovani sulla loro attività sessuale. Pochi di loro sanno che l’HPV si trasmette prevalentemente con rapporti sessuali non protetti. Un’altra parte deI progetto, invece, è dedicata alla sensibilizzazione dei giovanissimi sui corretti stili di vita. Se alcune patologie dovute al mancato uso di contraccettivi possono causare infertilità, anche l’uso di fumo, alcool e droghe, sia pur leggere, possono portare a medesime conseguenze. Un rapido excursus sull’età del concepimento ci riporta all’importanza dell’informazione riguardo i vaccinazioni in età fertile e quindi in gravidanza. Anche in età matura, d’altra parte, l’informazione su alcune profilassi, quali l’opportunità del supporto ormonale relativamente alle carenze, la pratica dell’attività fisica e un’adeguata contraccezione, è di fondamentale importanza”. Altro tema importante, toccato dallo specialista, è la donazione del cordone ombelicale. La MASCOD (Medici Associati per il Sangue di Cordone Ombelicale Donato), di cui il dott. Fabio Perricone è presidente, agisce sempre più diffusamente sul territorio sensibilizzando l’opinione pubblica sulla donazione delle cellule staminali contenute nel cordone. “Grazie alle staminali - spiega lo specialista - è possibile guarire patologie fino a poco tempo fa considerate incurabili. È possibile intervenire, in campo perlopiù pediatrico, su patologie onco-ematologiche, di solito leucemie e anemie gravi. Le staminali possono salvare la vita!”. Tutto questo ci riporta al momento del concepimento. La vita di ogni essere umano comincia nel primo momento della fecondazione dell’ovulo da parte dello spermatozoo, ogni successiva fase dello sviluppo è legata alla vita della madre ma anche influenzata notevolmente da fattori esterni. A studiare l’impatto di questi fattori sul nascituro, dalla fase embrionale fino ai due anni, è l’epigenetica, poco studiata fino a poco tempo fa, ma che ora è di grande interesse. “Questa branca della genetica - spiega il dott. Perricone - ha dimostrato come la musica, la luce, le sensazioni che una madre trasmette al bambino, quando ancora nuota nel liquido amniotico, si imprimano fortemente nel suo essere e lo accompagnino per tutta la vita. Dobbiamo alle prime impressioni anche la sensibilità che ci consente di creare e godere opere d’arte. Ed è qui - prosegue - che si colloca MedinART, un gruppo di medici pittori ed artisti che, con il loro contributo e la sensibilità che li contraddistingue, porta a diffondere le corrette informazioni con eventi d’arte, musica, letteratura supportando vivamente attività di volontariato”.

In questo contesto si inserisco anche i progetti curati dalla dott.ssa Paola Salzano. “Dalla necessità - spiega la dott.ssa - di abbinare diversi rami della medicina per affrontare a 360° alcune malattie che, scoperte dal ginecologo, devono essere anche curate da un altro specialista, nasce Progetto donna. Si parte da uno screening ginecologico per approfondire tematiche oltre che ginecologiche, anche endocrinologiche, metaboliche, chirurgiche, vascolari, urologiche, dermatologiche e vulvari. Il vivere quotidianamente problematiche che interessano il mondo femminile e che, spesso, vengono risolte con l’aiuto delle altre branche mediche - prosegue la dott.ssa - mi ha spinto ad organizzare un evento medico scientifico che mette a confronto le diverse specialità. Nel 2017 nasce Vulva Forum, un evento multidisciplinare finalizzato a mettere in relazione specializzazioni affini che si interessano di zone anatomicamente e funzionalmente vicine a quelle vulvari. I temi affrontati spaziano dalla patologia vulvare infettiva, infiammatoria, neoplastica, dolore vulvare e vulvodinia, chirurgia e medicina estetica, ricostruttiva vulvare e terapie alternative. Vulva Forum si ripete nel 2018 e si replica anche nel 2019, dove trova ospitalità come il più “affollato" corso pre congressuale del SIGO 2019 svolto a Napoli come congresso nazionale dei ginecologi. Il nostro obiettivo - conclude - è incontrare le altre branche della medicina per affrontare e risolvere insieme le patologie della donna”.

INFO EVENTO

Quando: giovedì 19 dicembre

Dove: Hotel Alabardieri (Via Alabardieri, 38)

Orario: 14

Programma:

ORE 14 - SESSIONE VACCINI

ORE 16,30 - COFFEE

ORE 16,40 - SESSIONE MEDICO SCIENTIFICA E PROGETTI

ORE 17,30 - SESSIONE MEDICO CULTURALE

ORE 18 - CONCERTO DI EUGENIO BENNATO “QUALCUNO SULLA TERRA”

ORE 19,30 - APERICENA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Tweet su Coronavirus e colera, Borrelli e Simioli: "Abbiamo deciso di denunciare Feltri"

Torna su
NapoliToday è in caricamento