Campania, via al piano antinfluenzale 2019-2020

La Regione offre gratuitamente e attivamente la vaccinazione antinfluenzale ai cittadini a partire dai 65 anni ed ai soggetti classificati a rischio per patologie e/o per condizioni di vita

Parte in Campania il piano antinfluenzale 2019-2020. La Regione offre gratuitamente e attivamente la vaccinazione antinfluenzale ai cittadini a partire dai 65 anni ed ai soggetti classificati a rischio per patologie e/o per condizioni di vita. Il Vaccino antinfluenzale è previsto per tutti gli ultrasessantacinquenni ed è già disponibile presso tutti gli studi dei medici di medicina generale.

L’analisi del fenomeno relativo all’anno 2018 – 2019 ha evidenziato che in Campania si sono verificati 15 casi gravi e 5 decessi, con un’incidenza più bassa rispetto agli anni precedenti, 16 decessi, e al dato medio italiano.

I vantaggi della vaccinazione antinfluenzale non sono solo in termini di vite salvate ma anche:

– di una forte riduzione degli accessi in pronto soccorso nella fascia degli ultrasessantacinquenni;
– di una riduzione dei ricoveri e di quelli in terapia intensiva per complicanze legate alla sindrome influenzale;
– di una forte riduzione dell’utilizzo improprio degli antibiotici, che non hanno utilità nelle sindromi influenzali notoriamente di origine virale.

Il monitoraggio continuo di tutte le attività vaccinali è garantito dalla nuova piattaforma regionale AVR, Anagrafe Vaccinale Regionale, che dialoga con tutte le Aziende sanitarie e con i singoli medici, ma anche con l’Anagrafe Vaccinale Nazionale, AVN. AVR consente, inoltre, una costante verifica del rifornimento di vaccini e un recupero progressivo della evasione vaccinale scolastica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

Torna su
NapoliToday è in caricamento