Fabrizio Iacono: «Fare sesso protegge dal tumore della prostata»

Secondo il docente di urologia e andrologo dell’Azienda universitaria Federico II di Napoli: «In Campania ancora troppi tabù»

«E’ bene chiarire una cosa, fare sesso fa bene alla salute. Anzi, per gli uomini non avere eiaculazioni frequenti può significare veder aumentare il rischio di sviluppare un tumore della prostata. Voglio ripeterlo perché ultimamente sto rilevando come molti miei pazienti siano convinti del contrario». Fabrizio Iacono, docente di urologia e andrologo dell’Azienda universitaria Federico II di Napoli affronta i pregiudizi e i tabù che ancora mettono a rischio i pazienti campani.

Sono diversi gli studi scientifici che mettono in correlazione il numero di eiaculazioni con la minore o maggiore insorgenza del tumore della prostata, l’ipotesi accreditata tra i maggiori esperti internazionali è che possa esserci una maggiore prevalenza di questo tipo di neoplasia negli uomini che eiaculano poco frequentemente «Questo perché – spiega Iacono – l’eiaculazione evita che si crei un accumulo nell’organo di fluidi che possono contenere sostanze cancerogeniche».

Iacono pone poi l’accento sulla protezione, che deve essere massima e che si deve basare sull’uso del preservativo per evitare la trasmissione di malattie. «Troppi giovani, ma anche persone di una certa età, non hanno la cultura del preservativo, che invece è un gesto d’amore nei propri confronti. Al di là di malattie molto gravi, quali l’Hiv, si possono contrarre molte infezioni che a loro volta potrebbero alimentare uno stato infiammatorio della prostata e di conseguenza l’insorgenza di un tumore».

Potrebbe interessarti

  • Le tignole: cosa sono e perché è meglio non averle in casa

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Pelle secca: quali sono i rimedi più efficaci

  • Rosmarino: cosa sapere di questa pianta

I più letti della settimana

  • Dramma per una famiglia napoletana in vacanza: 42enne muore mentre fa il bagno

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Dramma in autostrada, motociclista muore decapitato

  • Tragedia a Scalea, muore turista napoletano: "Te ne sei andato troppo presto"

  • Renzo Arbore e il saluto a De Crescenzo: “Lucià ti abbiamo portato a Napoli”

  • Bimbo ingerisce soda caustica: ricoverato in gravi condizioni al Santobono

Torna su
NapoliToday è in caricamento