Pelle sana e luminosa, quali cibi mangiare: i consigli della nutrizionista

“Kiwi, frutti di bosco, salmone, orzo, avena, olio evo e frutta secca, sono alcuni dei 'beauty food' fondamentali per avere una pelle compatta, elastica e luminosa”. L’intervista alla dott.ssa Marianna Tommasone

Dott.ssa Marianna Tommasone

Non solo prodotti cosmetici e trattamenti all’avanguardia, ma anche un’alimentazione mirata può contribuire al benessere della pelle. Le nostre scelte alimentari hanno un effetto diretto sulla sua salute e sulla sua bellezza. Diete squilibrate, stili di vita sregolati, stress, fumo, alcol, scarso riposo, inquinamento ed esposizione eccessiva al sole possono danneggiare fortemente la pelle. Così come un’alimentazione ricca di grassi idrogenati, zuccheri raffinati, sale, ma anche di insaccati, formaggi e cibi fritti, può contribuire alla comparsa di rughe, gonfiore, brufoli ed acne, oltre a provocare un suo invecchiamento precoce di questo "rivestimento" così prezioso. Seguire una dieta sana, equilibrata e varia (ricca di cibi antiossidanti, vitamine, minerali, amminoacidi e grassi buoni) può, invece, aiutare ad avere una pelle sana, compatta e luminosa. NapoliToday ha intervistato la dott.ssa, biologa nutrizionista, Marianna Tommasone, per conoscere quali sono gli alimenti da inserire nella dieta per preservare al meglio il benessere della nostra pelle.

“Ecco alcuni 'Beauty Food', cibi ricchi di sostanze nutritive, veri e propri booster per la pelle, da integrare nella propria alimentazione per garantire una pelle sana, compatta, elastica e luminosa:

  • Kiwi e Agrumi. Sono un’ottima fonte di vitamina C, un potente antiossidante che aiuta a contrastare i radicali liberi, i veri “killer della pelle”, responsabili dello stress ossidativo. Questo micronutriente protegge la pelle dai dannosi effetti dell’inquinamento atmosferico e dalla foto-ossidazione dovuta ai raggi ultravioletti. Inoltre, migliora l’elasticità dei vasi sanguigni, ed è coinvolto nella sintesi del collagene, importante proteina presente nel sottocute, la cui riduzione determina la comparsa di rughe e rilassamento cutaneo.
  • Frutti di bosco. Mirtilli, lamponi, ribes e more sono ricchi di flavonoidi e antociani, sostanze ad azione antiossidante, che proteggono la parete dei vasi sanguigni e dei capillari, migliorando il microcircolo. Questi piccoli e gustosi frutti si rivelano altamente benefici per le pelli fragili e sensibili. 
  • Ortaggi arancioni. Carote, zucca, peperoni, pomodori (principale fonte di licopene) sono ricchi di betacarotene, precursore della vitamina A. Come la vitamina E, il betacarotene è un antiossidante capace di contrastare la formazione dei radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cutaneo, proteggendo la pelle dai raggi ultravioletti e dall’inquinamento atmosferico. 
  • Olio Extravergine d’Oliva e Frutta secca. Oltre all’olio, anche noci, nocciole e mandorle sono una buona fonte di vitamina E, un micronutriente dalle proprietà antiossidanti ed elasticizzanti. La vitamina E da sempre svolge un ruolo fondamentale per il benessere della pelle, calmando arrossamenti, prevenendo screpolature e contrastando l’invecchiamento cellulare. Inoltre, se assunta con regolarità, questa vitamina aiuta a prevenire e limitare la formazione di smagliature.
  • Salmone. Ottima fonte di omega-3, insieme al pesce azzurro (alici, acciughe, sgombro) e alle noci. Gli omega-3 sono acidi grassi essenziali dalle proprietà anti-infiammatorie. Contribuiscono a combattere lo stress ossidativo responsabile dei danni alle cellule e ai costituenti (collagene ed elastina) della pelle.
  • Orzo, Avena e Germe di grano. Sono cereali ricchi di rame, un minerale coinvolto nella formazione di elastina, proteina responsabile dell’elasticità cutanea.
  • Uova. Sono un’ottima fonte di proteine nobili, necessarie per dare maggiore compattezza e tonicità alla pelle. Il tuorlo, in particolare, è ricco di minerali essenziali quali ferro, fosforo e calcio e presenta una buona quantità di vitamina A e di vitamine del gruppo B. 
  • Latte e Yogurt. Oltre ad essere ricchi di calcio, rappresentano una buona fonte di aminoacidi essenziali, necessari per la sintesi di collagene ed elastina. Queste proteine sono indispensabili per la tonicità e l’elasticità cutanea.
  • Acqua. Un consumo giornaliero di almeno 2,0 L di acqua consente di prevenire stati di secchezza e desquamazione cutanea, e favorisce la diuresi con l’eliminazione di tossine e metaboliti cellulari dannosi. Oltre all’acqua, un’altra bevanda consigliata è il thè verde, per le sue proprietà anti-infiammatorie e disintossicanti. 

Oltre all’alimentazione, per prendersi cura della propria pelle, è necessario modificare anche il proprio stile di vita, evitare un consumo eccessivo di alcol, smettere di fumare e svolgere una regolare e costante attività fisica. La pelle è lo specchio del nostro stile di vita, della nostra salute e del nostro benessere interiore”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Lutto nel mondo della medicina napoletana, muore improvvisamente Paolo Mercogliano

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

Torna su
NapoliToday è in caricamento