“La pasta a cena fa bene e non ingrassa”: l’intervista alla nutrizionista

Secondo uno studio americano la pasta a cena non solo non fa ingrassare, ma favorisce il riposo e riduce lo stress. Ma quante volte a settimana va mangiata e con cosa va abbinata?

Dott.ssa Ester Brucci

Se consumata a cena, la pasta non fa ingrassare. Anzi, fa dimagrire. A dirlo è un recente studio del Brigham and Women Hospital di Boston pubblicato sulla rivista scientifica “The Lancet public Health”. Secondo questa ricerca uno spaghetto serale, in giuste quantità, non solo non fa ingrassare, ma favorisce anche  il riposo e riduce lo stress. Tutto merito del triptofano e delle vitamine del gruppo B presenti nella pasta. Sembra un paradosso, ma anche se siamo il Paese della pasta, solo 1 piatto su 3 viene consumato a cena. Quasi 12 milioni di italiani rinunciano allo spaghetto serale convinti che rappresenti una minaccia per la linea, gonfi e comprometta il sonno. Questa credenza popolare è stata, però, smentita dalla scienza, come dimostra questo studio americano: la pastasciutta è un alimento ideale per la cena perché un antidoto contro l’insonnia e lo stress. Ma quante volte a settimana bisogna mangiarla? E con cosa va abbinata? NapoliToday lo ha chiesto alla dott.ssa, biologa nutrizionista, Ester Brucci. 

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista “The Lancet Public Health”, il consumo di pasta a cena apporterebbe numerosi benefici all’organismo. Di quali benefici si tratta? Ci può spiegare meglio..

“La pasta stimola la produzione di leptina, l’ormone della sazietà, e di adiponectina, che regola la produzione di insulina. Grazie alla presenza del triptofano, viene stimolata la produzione di serotonina e melatonina, sostanze che favoriscono il buon umore. Fornisce al cervello zuccheri indispensabili per gestire l’attenzione, la concentrazione e anche per gestire i momenti di stress. Alza, infine, il livello delle proteine che proteggono il cuore e la circolazione del sangue”.

Questo studio, quindi, smentisce la credenza secondo la quale la pasta a cena farebbe ingrassare.. 

“Esattamente. Non è certamente la pasta a determinare l’aumento del peso, ma gli abbinamenti errati e l’eccesso di condimento. Occhio alla fase di cottura, è importante non scuocere la pasta, perché altrimenti l’amido si trasforma in glucosio, incrementando i livelli di glucosio nel sangue. Bisognerebbe, inoltre, cenare non troppo tardi, così, da evitare di coricarsi subito dopo il pasto e di avere problemi nella digestione”.

Qual è il consumo settimanale di pasta consigliato e quante volte a settimana va mangiata a cena?

La pasta può essere introdotta 4-5 volte a settimana, facendo attenzione, però, a bilanciare il corretto apporto calorico in base ai pasti consumati durante il resto della giornata e effettuando un po' di movimento”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio Stefania Fragliasso: fermate due persone

  • Cronaca

    Frullone, tentato suicidio sul ponte di San Rocco: i vigili del fuoco salvano l'uomo

  • Cronaca

    Inchiesta Exodus: così spiavano cellulari e indagini

  • Cronaca

    Cardarelli, sciopero degli addetti alla lavanderia: attività riprese regolarmente

I più letti della settimana

  • Tina Colombo non è più incinta: "Purtroppo ho perso il bambino"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 20 al 24 maggio

  • Si lancia dal ponte della tangenziale e muore a piazza Ottocalli

  • Incidente stradale in via Diocleziano: un morto e tre feriti

  • Papa Francesco a Napoli, il programma: l'elicottero atterrerà al Parco Virgiliano

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 27 al 31 maggio

Torna su
NapoliToday è in caricamento