Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Il ministro Grillo attacca la Regione: "Lavoro nei pronto soccorso disumano"

 

"Devo ringraziare medici e infermieri che lavorano nei pronto soccorso napoletani perché lo fanno in condizioni disumane". Non usa giri di parole il ministro della Salute Giulia Grillo, al termine della visita a sorpresa nei pronto soccorso degli Ospedali Cardarelli e Pellegrini di Napoli. L'esponente del Governo giallo-verde punta il dito contro la Regione Campania: "Al Pellegrini il presidente De Luca non è mai venuto - prosegue - dovrebbe verificare di persona che ci sono cento persone in sala d'attesa e che i direttori non sanno dare risposte sulle mancanze della struttura". 

Per la Grillo, a Napoli gli ospedali sono affollati e poco efficienti: "Sono stati smantellati gli ospedali del centro troppo presto, senza organizzare le strutture territoriali e senza aprire a pieno ritmo l'Ospedale del Mare. Ciò ha portato all'affollamento del Cardarelli, dove i pazienti sono uno sull'altro". 

Prossimamente ci sarà anche una visita al San Giovanni Bosco, dove non si contano più i casi di formiche nei reparti: "C'è un'indagine della Magistratura cui non voglio sovrappormi - ha spiegato il ministro - La cosa certa è che i pazienti non possono stare con le formiche addosso". La Campania non è fuori dal Commissariamento e il ministro esclude la possibilità che come commissario possa essere scelto di nuovo il presidente della Regione De Luca: "Le due figure non possono coincidere. Vogliono nominare loro i direttori e queste sono le conseguenze". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento