Metabolismo, come accelerarlo: 6 spuntini che aiutano a dimagrire

Mangiare poco ma più volte al giorno non interrompe il processo di dimagrimento ma lo asseconda. Attenzione, però, a quel che si mangia quando si ha voglia di uno spuntino. I consigli alimentari del dott. Marty Fierro

Dott. Marty Fierro

Anche quando si segue una dieta è importante non soffrire la fame. Alla base di ogni dieta sana ed equilibrata c’è la stimolazione del metabolismo. Questo significa che per bruciare rapidamente le calorie assunte con il cibo, bisogna mangiare più volte al giorno, frazionando i pasti e optando per alimenti che accelerino il senso di sazietà e rallentino l’assorbimento di zuccheri e grassi. Mangiare poco ma più volte al giorno non interrompe, quindi, il processo di dimagrimento ma lo asseconda. Attenzione, però, a quel che si mangia quando si ha voglia di uno spuntino. Quali sono i cibi giusti, adatti a una pausa salutare, saziante e che stimoli il metabolismo? Ecco 6 spuntini spezza-fame consigliati dal dott., biologo nutrizionista, Marty Fierro.

  • "Frutta di stagione. Nel mese di novembre possiamo scegliere tra le mele, le melegrane, le arance, le pere, i mandarini, i kiwi, i pompelmi, i fichi d’India, l’uva e i cachi. Questi frutti, ricchi di sali minerali e vitamine, sono ottimi alleati contro la tosse e il raffreddore (malanni tipici di questa stagione), oltre a vantare importanti proprietà diuretiche e lassative.
  • Yogurt. In commercio se ne trovano diverse tipologie: il magro, il greco, il parzialmente scremato, l’intero, il vegetale. Tutti contengono miliardi di fermenti lattici vivi, la cui funzione è rivitalizzare la flora intestinale. Consumare 1 yogurt al giorno è, quindi, un’ottima abitudine alimentare per il benessere non solo dell’intestino ma dell'intero organismo.
  • Frutta secca. Si consiglia di consumarne 15/30 grammi al giorno. Le mandorle, le noci e le nocciole sono una importante fonte di calcio, magnesio e fosforo. Inoltre, contenendo Omega 3, sono in grado di prevenire le malattie cardiovascolari.
  • Una fetta di pane integrale o di segale associata a una quota proteica. Si può scegliere tra la bresaola, la fesa di tacchino e il tonno al naturale. E’ un ottimo spuntino per chi pratica attività fisica, ma non solo. Reintegra il fabbisogno proteico grazie alla presenza di valina, leuicina e isoleuicina (gli amminoacidi rammificati che nutrono le fibre muscolari).
  • Pinzimonio di verdura cruda. Pulite la verdura cruda (ravanello, bastoncini di carote, piccoli pezzi di finocchio o di sedano) e conditela con una emulsione di olio vegetale (d’oliva, di canapa o di semi di sesamo) e limone. E' un ottimo spuntino saziante, salutare e ipocalorico.
  • Le gallette di riso o di farro sono un’altra merenda sana e saziante. Si consiglia di consumarne 30gr al giorno (a metà mattina o e metà pomeriggio) accompagnate da un velo di marmellata bio senza zuccheri aggiunti, in alternativa da affettati magri o formaggi spalmabili light".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio dai canali ufficiali della soap

  • Nuova allerta meteo a Napoli, la decisione sulle scuole per lunedì 18 novembre

  • Emergenza strade: un'altra voragine si apre al Vomero

  • Ex calciatori italiani a rischio povertà, l'ex Napoli Stendardo lancia l'allarme

  • Nuova allerta meteo gialla su Napoli e provincia per 24 ore

  • Pioggia e vento su Napoli e Campania, prorogata l'allerta meteo

Torna su
NapoliToday è in caricamento