Alimentazione per l’insonnia: 7 cibi che aiutano a dormire meglio

“Tra gli alimenti più efficaci per combattere questo disturbo troviamo la banana, il latte caldo, il miele, il cioccolato fondente, le mandorle, le verdure a foglia verde e l’avena”. L’intervista alla dott.ssa Marianna Tommasone

Dott.ssa Marianna Tommasone

L’insonnia è un problema che riguarda tantissime persone, maschi e femmine, di diverse fasce d’età. A soffrirne sono circa 9 milioni di italiani, secondo un sondaggio Eurodap. Ma chi regola, nel nostro organismo, il ciclo sonno-veglia? Un ormone, chiamato "melatonina", prodotto dalla ghiandola pineale (o epifisi) situata all’altezza degli occhi al centro del cervello. Questo ormone è il nostro “orologio biologico”, in grado di regolare il ritmo circadiano dell’organismo, influenzando l’equilibrio del ciclo sonno-veglia in risposta alla luce o al buio. Infatti, la produzione di melatonina, nota anche come “ormone del sonno”, avviene durante la notte come risposta al buio, raggiungendo il massimo livello tra le 2 e le 4, e diminuisce progressivamente con l’avvicinarsi del mattino, in quanto la sua sintesi è inibita dalla luce. Dormendo l’organismo si rigenera e recupera energia. Ma alcuni fattori come il forte stress, il fuso orario, il cambio di stagione, svolgere attività nelle tarde ore serali (studiare, lavorare, fare sport), avere un’alimentazione e uno stile di vita squilibrati, possono alterare la produzione di melatonina e, quindi, il ciclo sonno-veglia, portando come conseguenza l’insonnia. Per vincere questo disturbo, oltre a modificare alcune abitudini di vita, è possibile integrare nella propria alimentazione cibi contenenti melatonina e ricchi di nutrienti essenziali che ne stimolano la sintesi, regolano il ciclo sonno-veglia e migliorano la qualità del sonno. Ma quali sono questi alimenti? La dott.ssa, biologa nutrizionista, ha stilato per NapolToday un elenco di alimenti che aiutano a dormire meglio.

  • BANANA: è uno dei rimedi più antichi per il trattamento dell’insonnia. Questo alimento stimola la produzione di melatonina, è un’ottima fonte di triptofano ed apporta all’organismo una buona dose di magnesio e potassio, nutrienti che agiscono come rilassanti muscolari e nervosi.

Schermata 2019-01-21 alle 23.14.33-2

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Rissa nel Vasto, "grida disumane". Un quarantenne finisce in ospedale

  • Amichevole in famiglia in casa Juve, cori contro i napoletani: Sarri fa finta di nulla

  • Tragedia in Kenya: napoletano muore durante il viaggio di nozze

  • Tony Colombo, attacco da Borrelli: "Senza casco e sul marciapiede, esempio di inciviltà"

  • ANTEPRIMA - Don Balon: "Il Real offre al Napoli Nacho e James per Koulibaly"

Torna su
NapoliToday è in caricamento