Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo psicologo: "Stato mentale di medici e infermieri fragile: vivono sotto pressione"

Il Policlinico di Napoli attiva un numero di assistenza: "Ascoltiamo cittadini e personale sanitario per aiutare a gestire gli stati d'ansia"

 

Risale al 26 febbraio scorso l'individuazione del primo caso napoletano di Coronavirus. Circa un mese in cui la vita dei cittadini campani, così come quelli del resto d'Italia è stata stravolta. Ovvio che la psiche ne risenta, soprattutto giunti alla terza settimana di isolamento. E non sono immunit da fragilità psicologiche i medici e gli infermieri, in prima linea a combattere una vera e propria guerra. 

Per far fronte a tutto questo, il Dipartimento di Psicologia cel Policlinico di Napoli ha attivato un numero per l'assistenza psicologica a cittadini e personale sanitario: "Siamo tutti sotto pressione - afferma Alessandro Chiodi, dirigente sanitario psicologo di I livello - Anche chi lavora in ospedale, che dopo una giornata massacrante di lavoro, torna a casa e deve preoccuparsi della salute dei propri familiari. Telefonando al nostro numero è possibile avere un ascolto attivo, indicazioni su come evitare gli stati d'ansia e di panico".

Il numero attivato è 081.746.34.58, oppure è possibile scrivere all'indirizzo mail psicologiaclinica.medicina@unina.it. I medici che lavorano al servizio sono: Nelson Mauto Maldonado, Paolo Valerio, Roberto Vitelli, Mario Bottone, Cristiano Scandurra, Marzia Duval, Alessandro Chiodi, Gerarda Siani, Raffaella De Falco, Benedetta Muzii.

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento